I Cavalieri del Roero premiano i vini migliori

Cinquanta le ditte premiate, per un totale di 191 vini degustati, al concorso enologico del Roero, indetto dai Cavalieri di San Michele del Roero. La cerimonia, presieduta dal gran maestro Carlo Rista e dal vice, Carlo Gramaglia, si è svolta alla presenza del sindaco di Canale Silvio Beoletto, del consigliere regionale Giovanni Negro, e di una folta rappresentanza di cavalieri, enologi, produttori, tecnici e pubblico.

La giuria, presieduta da Marco Rissone, era composta da tecnici e specialisti.

Le ditte premiate con una ruota d’oro sono: da Canale Alberto Oggero di Laura Delpero e Mario Costa, La Granera di Giuseppe Grasso, Castellinaldo, Ilaria Bonino di Vezza.

Hanno ottenuto due ruote d’oro: Armando Piazzo, San Rocco Seno d’Elvio, Antica cantina Conti del Roero e fratelli Pezzuto “Malot” di Vezza, Delpero di Santo Stefano Roero, Pier Angelo Careglio di Baldissero, Caterina Costa, Castagnito, Marco Porello, Marco Novo, Bric Castel Vej, Cascina Fiorenza, Giacomo Vico, Ermanno Costa, Luigi Giuseppe Rabino e Pace dei fratelli Negro di Canale, Cascina Ciapat di San Rocco di Montaldo Roero, Monte Oliveto di Monticello.

Le tre ruote d’oro sono state assegnate a: Cornarea di Francesca Rapetti, cantina del Nebbiolo di Vezza, Bartolomeo De Maria e fratelli Casetta di Borbore di Vezza, Bricco del Conte di Renzo Cravanzola e Teo Costa di Castellinaldo, Tenuta Carretta di Piobesi, Cournaia di Daniela Chiesa, fratelli Rabino e Gottino di Felice Dabbene di Santa Vittoria, Emilio Marsaglia e Massucco di San Giuseppe di Castagnito, Michele Brezzo e Gonella di Carlo & C. Gonella di Santo Stefano Roero, Bric Cenciurio di Fiorella Sacchetto di Magliano Alfieri, fratelli Povero ed Enrico Vaudano e figli di Cisterna, Gomba di Sergio Gomba di Barolo, Cascina Pellerino di Monteu, l’Associazione produttori di Govone, Federico Destefanis, Matteo Correggia di Ornella Costa, Enrico Serafino, Cascina Chicco e Deltetto di Canale, Fabrizio Pinsoglio di Madonna dei Cavalli di Canale, Cà di Cairé di Emanuele Rolfo di Montà, Belcolle di Verduno, ‘L Cavis di San Giacomo di Pocapaglia.

Il titolo di Vignaiolo dell’anno è stato assegnato all’azienda agricola Giovanni Demarie di Aldo Demarie di Vezza

Il titolo di “Vignaiolo dell’anno” è stato assegnato all’azienda agricola Giovanni Demarie di Aldo Demarie di Vezza.

e.c.