Alba: 375.200 per le associazioni cittadine

La Giunta comunale di Alba, nel corso delle ultime sedute del 2012, ha proceduto a determinare l’utilizzo del fondo di riserva, reso possibile da una attentissima politica volta ad evitare qualsiasi forma di spesa non opportuna. Oltre a queste risorse, sono state ripartite anche le somme stanziate a bilancio per l’erogazione ad enti e associazioni, che ne avevano fatto domanda in base agli appositi bandi, di contributi in sostegno delle loro attività.

In totale sono stati impegnati 375.200 euro.

66.000 euro sono stati assegnati tramite i bandi pubblicati nel corso dell’anno volti a premiare i progetti presentati da associazioni culturali, da gruppi di volontariato e da società sportive.

Bando a sostegno della cultura:

  • Burattinarte 3.900 euro;
  • Associazione culturale Alba&Jazz 3.100 euro;
  • Narralba 2.200 euro;
  • Neuro Alba Bra network 2.100 euro;
  • Gruppo fotografico albese 2.100 euro;
  • Familupi’s 1.500 euro;
  • Laboratorio teatrale Albatros 1.400 euro;
  • Associazione Milleunanota 1.300 euro;
  • Associazione culturale Wall of sound 1.300 euro;
  • Associazione corale Intonando 1.000 euro;
  • Amici dell’Istituto musicale 1.000 euro;
  • Apriti circo 500 euro;
  • Incontri musicali internazionali 600 euro.

 Bando a sostegno dello sport:

  • Sportabili Alba 2.500 euro;
  • Santa Margherita 2.000 euro;
  • Pgs Victoria 1.526 euro;
  • Gruppo sportivo San Cassiano 1.368 euro;
  • Ginnastica Alba 1.286 euro;
  • Koala 1.230 euro;
  • Olimpo basket Alba 1.082 euro;
  • L’alba volley 1.036 euro;
  • Centro storico Alba 890 euro;
  • Oratorio Divin Maestro Alba 824 euro;
  • Judo club Alba 718 euro;
  • Atletica Alba Mondo 664 euro;
  • Pallavolo Alba 618 euro;
  • Judo Grinzane Cavour–Alba 614 euro;
  • Alba shuttle badminton 592 euro;
  • Victoria Alba 580 euro;
  • Alba Langhe Roero 512 euro;
  • Club le loi Alba 466 euro;
  • Gymnastics school Stella Miloucheva 462 euro;
  • Alba triathlon 382 euro;
  • Tennis tavolo Alba 370 euro;
  • Piave 348 euro;
  • Shinken 338 euro;
  • Kick boxing center 2000 Alba 324 euro;
  • Arci caccia albese 324 euro;
  • Taiji–qi gong Alba 322 euro;
  • Femminile Alba 318 euro;
  • Stella Maris 306 euro.

 

Bando a sostegno del volontariato:

  • Centro volontari assistenza 3.000 euro;
  • Misericordia Santa Chiara 3.000 euro;
  • Ampelos 2.500 euro;
  • Marta e Maria 1.750 euro;
  • Il campo 1.500 euro;
  • Cb club Albese 1.500 euro;
  • Gruppo di volontariato vincenziano Immacolata Concezione 1.250 euro;
  • La carovana 1.250 euro;
  • Arcobaleno 1.000 euro;
  • Il Sicomoro 1.000 euro;
  • Nucleo di protezione civile dell’Associazione nazionale Carabinieri 1.000 euro;
  • Delegazione di Alba della Lega italiana per la lotta contro i tumori 1.000 euro;
  • Alba contro il cancro 750 euro;
  • Presenza amica  500 euro;
  • Sandro Toppino 500 euro;
  • Kairon 500 euro.

In considerazione delle difficoltà di cui molti cittadini, singoli e famiglie, stanno soffrendo e della drammatica diminuzione dei fondi messi a disposizione da Stato e Regione per il settore delle politiche sociali, la Giunta ha assegnato al Consorzio socio-assistenziale un contributo straordinario di 133.400 euro, perché venga utilizzato per garantire la continuità dei centri di aiuto per i minori e dell’attività di un educatore di strada, per assegnare borse lavoro, per venire incontro alle situazioni di emergenza abitativa, per sostenere l’assistenza domiciliare, per sovvenire all’impegno della Caritas diocesana per i servizi di mensa e di accoglienza svolti nella sede di via Pola.

La Giunta ha poi erogato ulteriori contributi straordinari per complessivi 131.500 euro a:

  • Scuola materna “Città di Alba” per interventi di adeguamento e messa a norma di immobili di pertinenza comunale 50.000 euro;
  • Giostra delle cento torri per sostenere le attività dei borghi e dei gruppi di sbandieratori 15.000 euro;
  • Comune di Sant’Agostino quale contributo di solidarietà alla ricostruzione successiva al terremoto 10.000 euro;
  • Centro studi “Beppe Fenoglio” per il suo supporto alle attività dell’Assessorato alla cultura 10.000 euro;
  • Albese calcio per il progetto giovani – sport – ambiente 10.000 euro;
  • Famija Albèisa per le iniziative di promozione cittadina 5.000 euro;
  • Calcio giovanile Europa per l’attività di formazione giovanile 5.000 euro;
  • consorzio stradale “Borghino” per interventi di recupero per frane 4.000 euro;
  • Amici di zampa per l’ampliamento delle possibilità di ricovero di animali 4.000 euro;
  • Banda musicale “Ars et labor” per i corsi di formazioni musicale 3.000 euro;
  • Gruppo sbandieratori “Città di Alba” per l’organizzazione del “Festival della bandiera” 3.000 euro;
  • Collisioni per le attività realizzate in città 3.000 euro;
  • Pallavolo Alba per l’attività di formazione giovanile 2.500 euro;
  • sezione di Alba dell’Avis per gli oneri legati alla realizzazione della nuova sede 2.500 euro;
  • Scuola materna “Maria Ausiliatrice” per l’impegno a sostegno dei meno favoriti 2.500 euro;
  • associazione Colle della Resistenza per la pubblicazione del terzo quaderno della collana “Sentieri partigiani” 2.000 euro.

La Giunta ha ancora erogato contributi per complessivi 33.100 euro.

  •  1.500 euro a delegazione cuneese del Fai, Aism, Triangolo sport, Comitato per il gemellaggio con Medford (per le celebrazioni del cinquantenario della prima telefonata intercontinentale via Telstar)
  •  1.000 euro a Centro culturale “San Giuseppe”, Pallonistica albese, Circolo Acli “Maiolo”, Movimento consumatori
  •  700 euro a Associazione volontariato equo-solidale, Alba più, Alba uno, Alba sotto le torri, Anpi , Escolo de sancto Lucio de Coumboscuro
  •  500 euro a Liceo classico “Govone” per una borsa di ricerca sui 130 anni della scuola, Borgonuovo di Collegno per il Telethon ciclistico, Asava, Unitré
  •  400 euro a Amici di Andrea Viberti, Associazione naturalistica piemontese, Suore di carità di Santa Giovanna Antida, Amici del museo “F. Eusebio”, Liberalidea, Centro culturale “don Mario Destefanis”, Circolo Acli di Scaparoni, Nel viale, Insieme, Eventinprogress, Hd Alba chapter
  •  300 euro a Aica, Italia nostra, Alec, Borgo di San Lorenzo, Alpini in Langa, Culturandia, Turismo in Langa, A tutta educazione, Fidas, Cral Asl Cn2–Comune, Rejoicing gospel choir, Csi Alba, Diapsi, associazione Padre Girotti, Comunità L’accoglienza, Agesci, Podisti Mokafè, Tiro a volo Alba, Albanova, Club 42,195, Gs sordi Alba
  •  200 euro a Anmil, Acof, Gruppo anziani Moretta, Strada romantica delle Langhe e del Roero, Associazione culturale San Giovanni, Voce amica, Cicloamatori, Alba bike team, Arma aeronautica, Ex allieve salesiane, Bottega di Elia, Lucio Grillo, Porto d’arti, Argos, Famigliarmente, Donatori della cornea, Vespa club, Corale di San Lorenzo, Andos, Anget, Pescasportivi albesi, Suonogioco, Corale della Moretta, Cittadinanzattiva, Acti, La lampada magica, coro giovanile “La schola”, associazione Zen “Bodai Dojo”, Ambiente & cultura, Alice–Cuneo, Riciclarte

La Giunta ha infine destinato 3.150 euro per sostenere in via straordinaria l’attività dei 9 Comitati di quartiere regolarmente costituiti (€ 350 euro cadauno), 6.050 euro per la celebrazione del Capodanno ed 2.000 euro per il sostegno dell’editoria locale.

«Come ogni anno – commenta il sindaco Maurizio Marello – attraverso non poche fatiche e una diuturna parsimonia siamo riusciti ad avere disponibili risorse che ci hanno permesso di rispondere a due punti fondamentali del nostro programma. Anzitutto, abbiamo ritenuto di sostenere vigorosamente l’impegno difficile del Consorzio socio-assistenziale, che si trova a dover fronteggiare una situazione diffusa di debolezza di tante famiglie. È a rischio quella solidità della compagine sociale che ha sempre caratterizzato Alba, e noi abbiamo ritenuto nostro dovere primario fare tutto quanto ci era possibile, senza stare a recriminare sulle mancanze ormai incalcolabili di Stato e Regione in questo campo.

Poi, abbiamo ancora una volta voluto distribuire risorse, magari in quantità più limitata che nel passato, alle tante realtà associative che con il loro impegno creativo e solidale rendono vivace e compatta la nostra città. Si tratta di un modo per dire grazie a una miriade di persone senza il cui operato volontario e prezioso Alba presenterebbe un volto meno attraente e meno accogliente.

Ci auguriamo vivamente che anche per l’anno che inizia ci sia permesso di perseguire efficacemente queste finalità, attraverso la restituzione ai Comuni di almeno una parte delle risorse finanziarie che negli ultimi anni ci sono state spietatamente sottratte».