L’iportanza di studiare il francese: un convegno ad Alba

Venerdì 25 gennaio dalle 17 alle 19.45, il Liceo classico internazionale “Generale Govone”, in via Calissano 8 ad Alba, organizza in collaborazione con l’Alliance française di Cuneo, un convegno sul  tema dell’importanza dell’apprendimento della lingua e della cultura francese sul nostro territorio per uno studio, una formazione, una comprensione e un’apertura al mondo del lavoro, dal titolo: Le français: une clé en plus pour l’avenir.

Il convegno vuole essere una riflessione sull’importanza di questa lingua negli ambiti culturali, economici e professionali. Si intende infatti attirare l’attenzione sulle possibilità per i giovani diplomati e laureati di inserirsi nel mondo professionale, in un momento non facile, sfruttando appunto una competenza supplementare, quella della lingua francese, molto presente nella nostra regione frontaliera. In questo quadro generale, l’apprendimento del francese, potrebbe infatti giocare un ruolo capitale nel futuro dei nostri giovani in particolare con il possesso di un doppio diploma: l’Esame di stato e il Baccalauréat francese.

Saranno presenti ad affermare questa ipotesi di lavoro anche dei rappresentati ministeriali, Gisella Langé, ispettrice tecnica di lingue straniere del ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e Claudie Pion, attachée de coopération pour le français in Lombardia, Piemonte-Valle d’Aosta. Confermeranno l’interesse per la lingua francese sul nostro territorio l’assessore all’istruzione della Regione Piemonte, Alberto Cirio, Giuseppe Tardivo docente all’Università di Torino, facoltà di economia e commercio, Luigi Asteggiano, direttore di Confindustria Cuneo, Mario Pasquariello, referente delle lingue nella regione Lombardia e Massimo Mereta, direttore Michelin Italia.

Il Dirigente scolastico del liceo Govone, Piercarlo Rovera, aprirà i lavori e accoglierà le autorità fra le quali il sindaco di Alba Maurizio Marello, Licia Viscusi, assessore provinciale alla cultura e all’istruzione e il dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Cuneo, Giuseppe Bordonaro. Modererà Manuela Vico, presidente dell’Alliance française di Cuneo.

Al termine degli interventi verranno consegnati i diplomi del Baccalauréat conseguiti dagli studenti nel mese di luglio 2012 e rilasciati congiuntamente dai due Ministeri dell’istruzione, italiano e francese.

Durante il convegno si parlerà in modo approfondito del valore dell’Esabac doppio diploma e del conseguimento della doppia laurea.