Massimo Prandi, segretario Udc Alba, candidato alla Camera

Mercoledì 16 gennaio è stato ufficializzato l’elenco dei componenti delle liste UDC per la Camera dei Deputati: tra i designati nel collegio del Piemonte 2 compare il mio nome.

Si tratta di una candidatura di servizio, ovvero una di quelle  candidature che nel contesto di democraticità limitata che sta vivendo il nostro Paese a causa della legge elettorale vigente non ha  alcuna possibilità  di concretizzarsi in una elezione, non essendo previste le preferenze. Nonostante tale prospettiva, non ho fatto venir meno il mio impegno del progetto di riforma dell’Italia secondo l’Agenda Monti, sostenuto dall’Udc e nel quale credo fermamente.  In un momento di forte scollamento tra la casta politica e i cittadini, il programma elettorale del Premier Monti, nato da un’esperienza di governo tecnico salvifica per l’Italia, rappresenta un progetto concreto, solido, lungimirante,  equo, trasparente e privo di false promesse per il Paese e il suo futuro. Leggendo integralmente il testo dell’Agenda Monti, ognuno può scoprire come sia forte l’impronta a sostegno del welfare state, integrato in un’ottica di riforma innovativa e di ammodernamento.

Inoltre, ho ritenuto doveroso mettere a disposizione della mia città e del territorio locale, essendo l’unico candidato albese in lista Udc, la mia disponibilità a fare da antenna captativa dei problemi, dei disagi, delle idee, delle proposte che la cittadinanza, intesa come ogni singolo, potrà veicolarmi, impegnadomi a diventarne portavoce a coloro che saranno i rappresentanti eletti in Parlamento. Ritengo, infatti, che il nostro territorio non possa essere adeguatamente e direttamente rappresentato, se non da esponenti locali, conoscitori di Alba e delle sue colline.

Il mio impegno vuole rappresentare un segno di risposta all’accusa spesso mossa contro i giovani di essere apatici ed indifferenti, soprattutto verso la politica: se alle nuove generazioni fossero garantite in ogni campo eque opportunità e la giusta meritocrazia, non sarebbe svilita  la “voglia di fare”!

Il mio impegno come candidato si concretizza nel dialogo, attraverso l’istituzione di un filo diretto: www.massimoprandi.it, info@massimoprandi.it, 329/7866732

Massimo Prandi, segretario sezione albese Udc