Si è chiusa la mostra Carlo Carrà 1881-1966, quasi 72.000 visitatori

Sono stati quasi settantaduemila i visitatori della mostra Carlo Carrà 1881-1966, allestita alla Fondazione Ferrero da ottobre 2012. L’ultima visitatrice, la numero 71.995 è l’albese Annalisa Bonifacio «Nei giorni scorsi mi sono fatta spaventare dalla coda, ma oggi ho resistito, non volevo perdere l’occasione di vedere questi splendidi quadri, a due passi da casa».

L’ultima visitatrice alla mostra dedicata a Carrà

Sono stati 6 mila i bambini che hanno visitato la mostra e fruito dei laboratori didattici, tra cui alcune scuole elementari di Quargnento, paese natale di Carrà. Oltre 2.600 tra gruppi e associazioni, 1.400 tra scuole medie, istituti superiori e licei. È andata esaurita la seconda ristampa del catalogo, per un totale di oltre 5 mila volumi.

Una grande soddisfazione per la Fondazione Ferrero, la Fondazione Cassa di risparmio di Cuneo, la Compagnia di San Paolo che si sono rese protagoniste di un evento significativo e di grande richiamo.

Ora la Presidente della Fondazione, Maria Franca Ferrero, e il comitato scientifico sono al lavoro per definire il tema della prossima mostra con l’obiettivo di tener fede ai presupposti di sempre: esposizioni di qualità, frutto di ricerche che facciano avanzare gli studi e la conoscenza dell’artista o del tema prescelto e, insieme, attenzione alle esigenze del pubblico. Una politica culturale che in pochi anni ha fatto della Fondazione Ferrero uno dei luoghi di riferimento per il pubblico delle mostre.