Treni per Torino: più fermate a Sanfrè e Bandito

TRASPORTI Novità nei trasporti ferroviari braidesi. A oltre un mese dall’entrata in funzione del servizio metropolitano Sfm4, i consiglieri Pietro Ferrero e Christian Damasco hanno incontrato, la scorsa settimana, i vertici dell’Agenzia metropolitana di Torino, per discutere dell’aggiunta di fermate nelle stazioni di Bandito e Sanfrè. Le proposte avanzate sono relative alle corse dei treni delle 5.35 e delle 6.57 per Torino e di quello del ritorno, che parte da Porta nuova alle 18.10. Così spiega Pietro Ferrero: «Queste modifiche, attese dai pendolari, sulle quali i funzionari dell’Agenzia metropolitana ci hanno dato molte garanzie, saranno realizzate previa verifica della fattibilità». Altro elemento di criticità, emerso in questo primo mese completo di sperimentazione dei nuovi orari, è certamente quello legato al fatto che i “diretti” per Torino Porta nuova non fermano a Bandito e Sanfrè. Ancora Ferrero: «In questo caso però la situazione è più difficile da risolvere perché questi convogli hanno un orario blindato, a motivo degli incroci nella stazione di Sommariva del Bosco, che impone il rispetto di tempi tecnici dettati dalla priorità del Sfm4 sui treni di rinforzo». Continua il consigliere Damasco: «In questo caso però l’Agenzia si è impegnata a valutare la predisposizione di un servizio di autobus Bandito- Sanfrè-Sommariva (e ritorno), analogo a quello già esistente qualche anno fa, per consentire alle due località di poter usufruire anche di queste due corse». Novità anche per il treno Bra-Alba (andata del mattino alle 7.10 e ritorno da Alba alle 13.30) che non effettuava fermate nella stazione di Pocapaglia, esigenza questa più volte sottolineata dal sindaco Giuseppe Dacomo, che evidenzia come sarebbero utili per tutti gli studenti che vanno a scuola ad Alba. Ancora Ferrero: «Relativamente alla stazione di Pocapaglia, pur trattandosi di un Comune limitrofo, abbiamo proposto di reistituire la fermata per rispondere all’esigenza degli studenti, in modo da coprire con il servizio gli orari di entrata e uscita da scuola. Se la soluzione non fosse praticabile per il mattino, ricordiamo che esiste un servizio svolto da un pullman, che effettua fermata a Pocapaglia; verrà invece valutata l’aggiunta della fermata per il rientro dell’ora di pranzo; l’ostacolo principale nasce dalla necessità dell’incrocio dei mezzi, nella stazione di Santa Vittoria». Anche i nuovi mezzi del Sfm4 saranno messi in funzione prima dell’estate (un paio già dal mese di marzo); inoltre è stato risolto anche il problema della pulizia delle carrozze, che sarà curato da personale il quale opererà nelle due stazioni di attestazione (Bra e Torino Stura).

Valter Manzone