Turismo: il Piemonte prende i tedeschi per la gola e ottiene il premio Trivago

La Bit a Milano, l’Itb a Berlino e il Mitt a Mosca: il Piemonte sarà presente a tre delle più importanti manifestazioni internazionali dedicate agli operatori del turismo. Le iniziative della Regione sono state organizzate in collaborazione con i consorzi e le agenzie turistiche locali e con Ceipiemonte, il Centro estero per l’internazionalizzazione. L’assessore regionale al turismo, Alberto Cirio sottolinea che il primo trimestre sarà dedicato alla promozione su tre dei mercati più importanti per il Piemonte: Italia, Germania, che con quasi 1,2 milioni di presenze è, da sempre, il primo mercato estero e, infine, la Russia, che recentemente, soprattutto grazie alle operazioni realizzate da Regione e Ceipiemonte con Jet Travel,  sta dando ottimi riscontri, portando sulle nostre montagne tantissimi sciatori.

Dal 14 al 17 febbraio alla Fiera Milano di Rho, la Regione allestirà uno stand e presenterà quattro eventi: giovedì 14, alle 12, il presidente della Regione e l’assessore al turismo illustreranno le novità, a cominciare dai World Masters Games, i Giochi mondiali estivi per coloro che hanno dai 30 ai 90 anni, i Mondiali di scherma, il Giro d’Italia, l’Open di Golf. E i concerti: Vasco Rossi e Alicia Keys a giugno a Torino e, a 40 anni dalla sua ultima volta in Piemonte, il ritorno di un grande artista come Elton John, che ha scelto Collisioni, a Barolo, per l’unica data italiana della sua tournée, il 9 luglio. Non mancheranno anche eventi particolari, come il Campionato Mondiale dei cercatori d’oro, e il 40° anniversario dell’Assedio di Canelli. La conferenza ospiterà anche la consegna al Piemonte del Premio trivago per la regione italiana con la più alta reputazione on line. Venerdì 15, alle 11.30, l’Associazione nazionale città del vino presenterà l’XI rapporto dell’Osservatorio nazionale del turismo del vino: sarà l’occasione per ricordare che i paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato rappresentano l’unica candidatura italiana del 2012 all’Unesco e per lanciare la nuova edizione della Borsa internazionale del turismo enogastronomico. Alle 14,45 nello stand Italia sarà presentata l’indagine Turismo accessibile e Piemonte for All, realizzata dalla Regione in collaborazione con l’Isitt (Istituto italiano per il turismo per tutti) e la Consulta per le persone in difficoltà, sulla percezione di 400 tour operator.

Nei giorni di fiera non mancheranno, infine, le degustazioni dedicate all’enogastronomia locale.

Dal 6 al 10 marzo, il Piemonte farà tappa all’Itb di Berlino: all’interno dello stand verrà allestita una vera cucina, che diventerà palcoscenico di show cooking sull’enogastronomia piemontese. Tre le ricette tipiche che, in collaborazione con il progetto Ospitalità italiana, saranno preparate ogni giorno, abbinate ai vini del nostro territorio.

Dal 20 al 23 marzo, infine, sarà la volta del Mitt di Mosca, considerata la più importante manifestazione rivolta al mercato russo, tra le top 5 delle fiere di settore nel mondo.

In merito al Premio trivago, Il presidente della Regione e l’assessore al turismo, Roberto Cota e Alberto Cirio, commentano che si tratta di un risultato straordinario: «20 milioni di persone ci hanno incoronato “regione turistica”. Essere considerati la regione italiana con la più alta reputazione on line da un portale autorevole come trivago, è un risultato straordinario per un territorio come il nostro, che, esclusa l’area dei laghi, si è affacciato al mondo del turismo solo negli ultimi dieci anni. Nell’arco di un tempo relativamente breve, siamo riusciti a conquistare la stima dei viaggiatori, davanti a veri e propri pilastri del turismo italiano come la Toscana e il Trentino. Anche Torino è riuscita a guadagnare la top list, al 5° posto dopo Venezia, Bologna, Firenze e Palermo e prima di Roma e Milano. Nel 2012 il Piemonte ha ospitato 2,8 milioni di vacanze, solo per il mercato italiano, e, dai dati elaborati dal nostro Osservatorio turistico con l’Isnart, il 16 per cento di questi viaggi è stato prenotato e organizzato via web».