Sboccia la PRIMAVERA

GOVONE La classe primavera della scuola materna Sant’Antonio è salva. E per una quindicina di famiglie è tempo di tirare un sospiro di sollievo. Merito del contributo regionale di 18.414 euro – a cui si aggiungono i tremila stanziati dal Comune – arrivato la settimana scorsa. L’iniezione di liquidità permetterà la prosecuzione delle attività per i più piccoli della parificata di Canove, alla quale si rivolgono famiglie non solo govonesi,ma residenti in un bacino che spazia tra Alba, San Damiano, Castiglione Tinella, Neive e Priocca. E oltre a essere salvo il laboratorio di psicomotricità del giovedì (come quello che si vede nella foto), verranno mantenuti quelli di musica, manipolazione, creatività e pittura, che riempiono di attività qualificanti le mattine dei piccoli. E saranno salvi pure i posti di lavoro delle maestre Claudia e Chiara e dell’assistente di sezione Stefania che, insieme alla cuoca Antonella, l’addetta alle pulizie Elvira e a Rosella e Anna, maestra e assistente dei più grandi, completano l’organico dell’asilo govonese.

Ma, soprattutto, è salvo il principio di continuità per i diciassette bambini che già frequentano la sezione primavera nella scuola dietro la parrocchia di Canove. Una casa antica, colorata da uno spirito moderno di attenzione ai piccoli, che si riassume negli spazi e nei tempi a misura di bimbo, nel rapporto stretto, quasi “familiare” tra il personale e le famiglie che vi si rivolgono. «Ho iscritto Serena quando aveva due anni e mezzo, perché me ne avevano parlato bene altre mamme. Lei era talmente contenta di frequentare che, quando una malattia la costringeva a casa, piangeva. Noi, impietositi, allora le mentivamo, sostenendo che l’asilo era chiuso», racconta la priocchese Laura Malvicino, che ha creduto talmente nel progetto educativo dell’asilo govonese da entrare nel Consiglio di amministrazione della onlus che lo gestisce, affiancando i consiglieri Paolo Ghi e Giuliano Murialdo e il presidente Aldo Necade. Laura conclude: «L’asilo ha un orario per me molto comodo (7.4518.15), quando Serena ha compiuto tre anni ho scelto di proseguire qui e come me molti altri. Ma abbiamo ancora posti disponibili. Chi volesse può informarsi telefonando al numero 017358.167 ».

v.p.