900 mila euro per l’asilo

VEZZA Con la pubblicazione, il 29 marzo, della gara d’appalto, è iniziato l’iter che porterà alla realizzazione della nuova scuola dell’infanzia statale di Borgonuovo. L’edificio, che integrerà l’attuale struttura, avrà anche una sezione “primavera” riservata ai bambini fino a tre anni. Oltre 900mila euro il costo preventivato, coperto da un contributo regionale di 500 mila euro e da un mutuo acceso dal Comune di Vezza. Già alcune imprese hanno preso visione del progetto: avranno tempo fino al 30 aprile per la presentazione delle offerte. La “procedura aperta”, prevista per legge per lavori di tale entità, sarà seguita dalla centrale unica di committenza che il Comune condivide con l’Unione collinare del Roero. Tra le clausole poste dal Comune, l’immediata apertura del cantiere e la non interruzione del medesimo. Secondo l’Amministrazione, l’affidamento dei lavori potrebbe avvenire già a giugno, contando così sull’estate per portare a tetto la struttura. Il progetto e le sue tempistiche saranno illustrati in un incontro pubblico entro maggio. Intanto, il primo piccolo atto: lo spostamento, il 12 e 13 aprile, dei giochi dal parco dove sorgerà la nuova scuola. La destinazione sarà l’area adiacente al campo da tennis, dove si predisporrà lo spazio anche con la sistemazione di panchine e la posa di una rete di protezione verso il rio. La nuova areagiochi sarà realizzata dal fabbro, dai cantonieri del Comune e dai volontari dei Nonni attivi, della Protezione civile e del centro sportivo stesso. I gestori di quest’ultimo hanno già promesso un servizio bar per la nuova area giochi. Chissà che, complice anche l’ottima posizione tra le frazioni di Borbore e Borgonuovo, la collocazione del giardino pubblico non diventi definitiva.

Daniele Mongera