Alba: il Comune “sfratta” i piccioni dal centro abitato

ALBA. Il Comune ha esteso all’intero centro abitato l’ordinanza risalente al 2005 che impone a proprietari e/o  amministratori di stabili di chiudere, previa pulizia e sanificazione, ogni possibile accesso del proprio immobile ai colombi, che spesso scelgono i sottotetti per nidificare. L’ordinanza prevede anche l’obbligo di installazione – su cornicioni, davanzali e sporgenze che si affacciano su vie pubbliche – di dissuasori atti a impedire la sosta dei volatili.
Il provvedimento è stato preso in seguito alla comunicazione del Servizio di igiene e sanità pubblica dell’Asl Cn2, che ha invitato ad adottare accorgimenti volti a limitare in tutto l’ambito urbano la presenza di volatili, potenziali portatori di malattie infettive per l’uomo.