NAPOLEONE torna a Cherasco

L’anno sabbatico ha generato ancor più attesa: il generale Napoleone Bonaparte tornerà idealmente nell’Urbs firmissima pacis sabato 27 e domenica 28 aprile in occasione della rassegna storico- culturale “Napoleone a Cherasco”, organizzata dalla fondazione De Benedetti- Cherasco 1547 onlus in collaborazione con il Comune e Cherasco eventi.

Si proporrà una sorta di lezione di storia condensata in loco, riguardante un avvenimento memorabile: l’armistizio di Cherasco firmato il 28 aprile 1796 dall’allora generale Napoleone Bonaparte, a capo dell’Armée repubblicana, e i plenipotenziari del regno di Sardegna, il cui esercito era stato sconfitto nella prima Campagna d’Italia.

Più di quattrocento soldati in costume d’epoca appartenenti a una trentina di gruppi storici italiani, austriaci e francesi daranno vita a questo viaggio nel tempo tra manovre, sfilate, simulazioni di battaglia e accampamenti allestiti nei pressi del castello visconteo e lungo i bastioni. A corollario della rassegna si terrà un incontro “propedeutico” mercoledì 24 aprile (ore 20.45, sala convegni dell’hotel I somaschi) con il prof. Pierluigi Baima Bollone sul tema Napoleone. Dalle campagne d’Italia alla morte criminale a Sant’Elena, mentre sabato 4 maggio (chiesa di San Gregorio, ore 21) concerto per l’anniversario della scomparsa di Bonaparte con Paolo Genta (flauto) e Daniele Gatto (fortepiano). Presso il salone consiliare si potrà inoltre visitare sabato e domenica (con orario 10-12.30 e 14-18.30) una mostra di modellismo militare dedicato alle battaglie napoleoniche.

Il programma completo della rassegna. Venerdì 26 prologo con arrivo delle truppe e allestimento del bivacco; movimenti militari nel centro storico (inizio alle 10); concerto Beethoven e Napoleone: due eroi a confronto con Gian Maria Bonino al fortepiano Weiss (ore 20.45, auditorium di via San Pietro). Sabato 27 aprile: mercatino napoleonico nel capoluogo (dalle 9 fino a domenica sera); inaugurazione della mostra Le battaglie napoleoniche in miniatura (ore 10); battaglia campale ed esercizi di cavalleria (ore 15); Déjeuner sur l’herbe e movimento truppe (ore 16.30); musiche in piazza e lettura della tregua di ventiquattrore tra gli schieramenti (ore 17); conferenza Una memorabile notte: Bonaparte a Cherasco (palazzo Salmatoris, ore 17.30); aperitivo in musica con brani classici del periodo napoleonico (chiesa di San Gregorio, ore 19); visita al bivacco (ore 20); musiche e canti rivoluzionari dell’Ottocento nel centro storico (ore 20.30); concerto di musiche napoleoniche e “gran ballo dei cittadini” in piazza del municipio (ore 21.30); grande spettacolo Son et lumière (arco della Madonna, ore 22); ronde notturne nelle vie a partire dalla mezzanotte.

Domenica 28: movimento di truppe e addestramento per singoli reparti (ore 10); duelli in piazza (ore 10.30); saluto del sindaco di Cherasco, partenza della parata e adunata delle truppe davanti al Municipio (ore 11), concerto di musiche napoleoniche (ore 11.30); reclutamento dei soldati (ore 12.30); visita al bivacco (ore 13); simulazione della battaglia (ore 15) e termine delle ostilità (ore 16.30) nel centro storico, con schieramento dei reparti di fronte al palazzo municipale per la rievocazione della firma dell’armistizio; scene di giubilo e festa, tiro di salve con cannoni schierati, premiazioni soldati (ore 17) e concerto finale di musica napoleonica (ore 17.30). Tutte le iniziative sono a ingresso libero: per informazioni telefonare allo 0172-42.70. 50).

Cristiano Lanzardo