Resistenza e Liberazione: inaugurata ad Alba la sala “Paolo Farinetti”

ALBA. Il centro studi “Beppe Fenoglio” ha intitolato una sala della propria sede a Paolo Farinetti, con l’obiettivo di approfondire nell’opinione pubblica la conoscenza della Resistenza albese e della lotta per la Liberazione. La sala è stata inaugurata sabato 20 aprile alla presenza dei figli del compianto comandante, Oscar e Paola (assessore alla cultura in carica del Comune di Alba), e della moglie Bianca, che ha scoperto la targa davanti a molte personalità politiche e istituzionali del territorio. La sala “Paolo Farinetti – memoria della Resistenza e della Lotta di Liberazione” è visitabile negli orari di apertura del centro studi “Fenoglio” dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12.

Ha commentato il sindaco Maurizio Marello: «Il centro studi “Fenoglio” sta diventando lo scrigno della città, un luogo che conserva le storie di vita e personaggi che hanno caratterizzato il nostro Novecento, come Beppe Fenoglio, Pinot Gallizio e il comandante Paolo Farinetti, vicesindaco, consigliere comunale e anche importante imprenditore. Nella sala a lui intitolata questa grande personalità albese viene ricordata come il “comandante Paolo”, che in quei mesi terribili – che vanno dall’armistizio fino alla Liberazione – decise di partecipare attivamente al processo di Liberazione. Sull’attività dei partigiani è nata la nostra Costituzione, la nostra democrazia, si è posto fine a un ventennio che aveva drammaticamente travolto il Paese e l’Europa. Si sono poste le basi per un lunghissimo periodo di pace che fortunatamente è quello fortunatamente stiamo ancora vivendo. Onorare la memoria di persone come Paolo Farinetti significa avere un sentimento di riconoscimento e gratitudine verso chi, in momenti molto più difficili di quelli che stiamo attraversando, ha rischiato la propria vita per dare una spallata a quel sistema. Dedicare una sala a Paolo Farinetti è un gesto molto significativo, un gesto dovuto che la città fa con piacere».

L’inaugurazione è stata seguita dalla presentazione del libro di Fabio Bailo “Paolo Farinetti e la XXI Brigata Matteotti”, primo volume della collana “Comandante Paolo Farinetti” dedicata alle formazioni partigiane operanti nell’albese. Infine sono stati assegnati i premi “Comandante Paolo Farinetti 2013” alla scuola media “Vida-Pertini” di Alba, alla sceneggiatura del film di Daniel D’Aquino “Neve rosso sangue,Valmala 6 marzo 1945” e allo studio “IslaFlan, una formazione partigiana internazionale nelle Langhe” di Ezio Zubbini.