Ecco come sarà il nuovo palazzo

URBANISTICA Il Piano di recupero destinato a cambiare il volto di una parte di piazza Carlo Alberto ha ottenuto nei giorni scorsi il via libera definitivo dalla Giunta comunale. Dopo essere stato esaminato dalle Commissioni urbanistica, edilizia e di tutela del paesaggio, che hanno richiesto alcune correzioni, il progetto redatto dall’arch. G. Flavio Lovizolo e dall’ing. Guido Gaia (relativamente agli elaborati di rilievo) e presentato dalla società Edilizia braidese dei fratelli Montà è stato approvato anche dall’Esecutivo municipale e presto sarà pubblicato per 30 giorni, dopo i quali i cittadini potranno presentare osservazioni.

L’intervento, di cui Gazzetta anticipa due immagini di come si presenterà il nuovo fabbricato, riguarda un complesso di vecchi edifici posti all’angolo tra piazza Carlo Alberto e piazza Roma, nei quali in passato avevano sede anche l’ex pub Mamma Irma e la storica discoteca Le Macabre. Per motivi di sicurezza nelle scorse settimane sono già stati abbattuti parte dei fabbricati, che facevano temere possibilità di crolli. L’elemento di maggiore novità per l’assetto del centro cittadino è certamente rappresentato dal previsto prolungamento di via Sarti (oggi senza uscita) che collegherà via Principi di Piemonte (vicino alla sede della Cassa di risparmio di Bra) con piazza Roma (accanto all’istituto scolastico Guala). Proprio sul lato del nuovo edificio che si affaccerà sul prolungamento di via Sarti saranno realizzati nuovi posti auto e spazi dedicati al verde pubblico.

Diego Lanzardo