La famiglia, speranza e futuro per la società: 47ª Settimana sociale

È stato presentato il documento preparatorio dell’ormai prossimo appuntamento della Settimana sociale dei cattolici italiani, che si svolgerà a Torino nei giorni 1215 settembre. Il vescovo Arrigo Miglio, presidente del comitato scientifico organizzatore, insieme al sociologo Luca Diotallevi, e mons. Domenico Pompili hanno fatto osservare come si tratti di un tema attualissimo, nella contingenza attraversata dal nostro Paese, dove, con l’avvio del nuovo Governo, la speranza è che forze diverse lavorino concordemente per il bene comune, mettendo al centro la famiglia perché, «se un pilastro del bene comune è quello del lavoro, altrettanto lo è la famiglia». Nell’introduzione al documento si legge che «siamo chiamati a prenderci cura e ad avvalerci delle istituzioni del vivere sociale nei diversi ambiti: libertà di educazione, fisco giusto, educazione al lavoro e allo sviluppo, prendersi cura delle fragilità dentro la famiglia e nella società per un welfare che sia veramente tale, abitare il tempo e lo spazio trasformando la città».

g.c.