Mangia in rocca sostiene il restauro di Sant’Agostino

POCAPAGLIA Sono aperte le iscrizioni per la sesta edizione della camminata enogastronomica Mangia in rocca, in programma nella giornata di domenica 19 maggio.

Pro loco e Confraternita di Sant’Agostino sono gli organizzatori di questa iniziativa di promozione turistica del territorio, che si propone di far conoscere i suggestivi boschi e le rocche del Roero e, intanto, raccogliere fondi per la ristrutturazione della chiesa di Sant’Agostino.

Sarà possibile ammirare paesaggi rari e scoprire il meglio dell’enogastronomia locale. Il percorso di circa cinque chilometri è stato scelto tra i sentieri già tracciati nelle rocche per dare a tutti la possibilità di scoprire la vegetazione autoctona. Si vedranno la rocca della Ghia, Mormorè, l’area della masca Micilina passando per Saliceto e l’area Asfodelo.

In otto tappe, corrispondenti ad altrettanti punti di ristoro, i volontari delle due associazioni proporranno piatti della tradizione culinaria locale con relative degustazioni offerte dai produttori vinicoli roerini. I punti di ristoro saranno allestiti con zone all’ombra, tavoli, sedie e servizi igienici per rendere confortevole la sosta.

Il ritrovo è previsto per le 11 e l’ultima partenza alle 13; il costo è di 20 euro. Per informazioni e prenotazioni, da effettuarsi entro giovedì 16maggio, occorre contattare i numeri 33569.97.882 o 017247.32.18 o scrivere a pocapaglia@inroero.com. In caso di maltempo la manifestazione verrà spostata alla domenica successiva.

Parte dell’incasso sarà devoluto per il restauro della chiesa di Sant’Agostino.

Fulvio Lovisolo