Quattro pretendenti per il sito ex Acna

CENGIO. Sono quattro i “pretendenti” al sito ex Acna. Alle tre cordate liguri di cui si parla ormai da mesi se ne è aggiunta la scorsa settimana una quarta, formata da alcuni imprenditori piemontesi attivi nel campo del packaging dei prodotti alimentari, nella trasformazione di frutta secca in guscio e nella produzione di biopolimeri (plastica biodegradabile, di origine sintetica o derivata da materiali di origine vegetale). Ora la parola passa alla società “Cengio sviluppo”, incaricata da Syndial (la società del gruppo Eni proprietaria del sito di Cengio) di valutare le proposte. Servizio su Gazzetta d’Alba in edicola domani, martedì 7 maggio.