Un monumento per il beato Giacomo Alberione

Nell’estate del 1914, ad Alba, don Giacomo Alberione dava origine al primo nucleo di quella che sarebbe diventata la Pia Società San Paolo, una congregazione – che si sarebbe presto espansa in molti paesi del mondo – votata a diffondere la Parola di Dio con i moderni mezzi della comunicazione sociale. Nel 2014 si celebrerà il centenario di questa importante realtà, opera di un sacerdote della Diocesi di Alba, ora proclamato Beato che ha lasciato traccia profonda di sé nel ricordo degli albesi e nello stesso volto della città.

D’intesa con i superiori della Società San Paolo e con il Comune di Alba, saranno organizzate manifestazioni celebrative. Nella rinnovata piazza San Paolo, sul sagrato del Tempio voluto e realizzato da don Alberione per rendere omaggio al Santo ispiratore della sua missione, verrà eretto un monumento dedicato al fondatore. Per la sua realizzazione si è ritenuto di rivolgersi a giovani artisti al fine di stimolare e favorire la loro fresca e originale creatività. È stato quindi emanato un bando che regola il concorso per l’ideazione e l’esecuzione del monumento. Possono parteciparvi gli allievi o i diplomati negli anni più recenti dei licei artistici e delle accademie di belle arti aventi sede in Piemonte.

Bando di concorso completo per il monumento a Giacomo Alberione

Beato Giacomo Alberione, la storia di un uomo di Dio