Ad Alba torna il “Festival della cucina”

ALBA Sono state ufficializzate le date dell’edizione 2013 del “Festival della cucina di Langa e Roero”. Dopo i positivi riscontri del 2012, il “Festival” si conferma e raddoppia. Gli chef stellati proporranno uno speciale convivio in piazza Duomo nelle serate di domenica 30 giugno e lunedì 1° luglio. Si rinnova dunque la formula di questo esclusivo appuntamento che si propone di valorizzare l’importante patrimonio di chef stellati che caratterizza il territorio di Langa e Roero.

Il team di chef stellati (Ugo Alciati, Alessandro Boglione, Marco Forneris, Maurilio Garola, Elide Mollo, Damiano Nigro, Gian Piero Vivalda e Luca Montersino) formerà due squadre realizzando ciascuna un grande menu d’autore (quattro portate per sera, ogni chef un piatto) e creando un esclusivo momento di festa e convivialità. Rispetto all’anno scorso le cene saranno caratterizzate da un comodo ed elegante servizio al tavolo, a cura di personale specializzato e di fiducia degli chef. Proprio come in un ristorante, ma col piacere di stare sotto le stelle nel centro della città e con la suggestiva facciata del Duomo davanti agli occhi.

Ideato e promosso dall’associazione “Go Wine”, in collaborazione con il Comune e l’Ente turismo “Alba, Bra, Langhe, Roero”, il “Festival” nasce e si conferma come un’occasione per portare sotto i riflettori il valore della grande cucina di Langa e Roero: da un rapporto di decenni legato alla grande tradizione, si è arrivati ai risultati di oggi e agli importanti riconoscimenti che sono stati attribuiti dai principali critici e dalle guide di settore. Vi è una concentrazione straordinaria di chef stellati, accresciuta negli ultimi anni con altre “nomination” che pone oggi il territorio di Alba, Langa e Roero come una delle grandi capitali internazionali della ristorazione d’eccellenza.

«La formula del “Festival” si aggiorna ogni anno grazie alla volontà degli chef di creare un grande appuntamento per il loro territorio. È il desiderio di fare squadra e di creare un momento esclusivo che unisca al piacere della degustazione dei piatti anche un clima di festa e di forte partecipazione da parte del pubblico», ha dichiarato Massimo Corrado, presidente di “Go Wine”.

Resta confermato il tema dell’evento: i piatti della tradizione di Langa. Una proposta voluta dagli stessi protagonisti; è una scelta  non casuale perché esprime il rapporto con il territorio di grandi chef che si sono affermati partendo proprio dalla tradizione della cucina del loro territorio e nel rispetto delle straordinarie materie prime che questa terra produce.

«Siamo un territorio baciato dalla bellezza e dalle stelle della cucina, entrambe a densità altissima – ha commentato l’assessore comunale Paola Farinetti – Il Comune di Alba sostiene con convinzione questa iniziativa. È l’occasione, per noi, per ribadire la nostra attenzione verso la grande cucina del territorio e i nostri grandi chef, autentici ambasciatori dell’albesità nel mondo. Con un occhio di riguardo anche verso la vasta fruibilità della cultura gastronomica d’eccellenza. Per il pubblico, infatti, vi sarà la possibilità di avvicinarsi in modo informale e più diretto ai grandi piatti della tradizione rivisitati dalle filosofie innovative, ma con i piedi ben piantati per terra, degli chef stellati. Per  l’occasione sarà messo a disposizione il salotto buono della città, piazza Duomo vestita a festa».

Ha aggiunto il presidente dell’Atl Luigi Barbero: «L’Ente turismo è da sempre impegnato nella promozione della enogastronomia del territorio; si tratta di un punto di forza della nostra proposta turistica e, come in passato, sosteniamo questo evento per il richiamo che potrà avere».

Grande cucina, ma anche grandi vini: una selezione di grandi firme del territorio sarà allestita da “Go Wine” con la degustazione delle principali denominazioni. Non mancheranno intrattenimenti musicali, ospiti e iniziative speciali.

Come partecipare
La quota di partecipazione è di 70 euro per ciascuna serata (120 euro per coloro che vorranno partecipare a entrambe le cene). In ogni serata, a partire dalle 20, il pubblico partecipante potrà godere dello speciale menu del “Festival” (aperitivo con stuzzichini di 4 chef, antipasto, primo, secondo, dessert e piccola pasticceria) con servizio al tavolo e con degustazione libera della selezione di oltre 70 grandi vini dell’Enoteca.

È consigliato prenotarsi contattando la sede di “Go Wine” (via Vida 6) al numero 0173-36.46.31 (riferimento Silvia Pezzuto), inviando una mail a stampa.eventi@gowinet.it oppure compilando il coupon scaricabile dal sito www.gowinet.it.