Il concerto finale dei saggi dell’istituto musicale Lodovico Rocca di Alba

Un concerto nel teatro Giorgio Busca ha chiuso i saggi degli allievi del civico istituto musicale Lodovico Rocca di Alba mercoledì 5 giugno. La serata si è aperta con il Coro voci bianche dell’Istituto. Poi è arrivata sul palco la banda musicale giovanile Città di Alba diretta da Claudio Taretto e composta da studenti della scuola media Pertini e del Rocca. A seguire si sono avvicendati sul palco gli ensemble di flauti e  clarinetti, l’Orchestra junior diretta da Andrea Bertino, l’Ensemble di violoncelli diretti da Luca Panicciari, il medley dei Beach Boys della classe di canto moderno di Daniela Caggiano con Enrico Temistocle al pianoforte. Quindi i cori ragazzi e il polifonico diretti da Giuseppe Allione hanno dedicato un omaggio a Giuseppe Verdi. Gran finale con l’esibizione delle Orchestre riunite di Alba, Canale e del Roero dirette da Nicola Davico sulle note dello Schiaccianoci di Pyotr Ilyich Tchaikovsky.

Prima dell’esibizione, il direttore dell’istituto Micaela Patria ha chiamato sul palco gli allievi premiati per il loro impegno: Luca Benvegnù, Alberto Maria Bongioanni (chitarra); Matteo Armellino, Leonardo Principiano, Michele Pio Vitale, Marta Cirio (pianoforte); Giacomo Barbero (organo); Martina Fresia, Tiziano Sandri e Giovanna Capra (canto lirico); Monica Capra (canto moderno). Elisa Conti ha ricevuto il premio al merito per la disponibilità a tutte le attività scolastiche e la borsa di studio per aver preparato il Coro voci bianche. Stessa borsa di studio è andata anche a Stefania Pane mentre Francesca Caserta ha avuto una borsa di studio per l’assistenza al laboratorio di musica gioco di Daniela Caggiano. Gli allievi sono stati premiati dal vicesindaco Leopoldo Foglino, dall’assessore Farinetti e dall’assessore all’istruzione Luigi Garassino.