Pronta la nuova sede per il 60° anniversario della Fidas

CARMAGNOLA Compie 60 anni il gruppo Fidas di Carmagnola e li festeggia nel migliore dei modi: con l’apertura della nuova sede nei locali della ex Boccia di via Ronco che sarà inaugurata il 30 giugno in occasione della festa sociale.

Sessant’anni è senza dubbio un bel traguardo ma quello che rende più importante la storia di questo gruppo sono altri numeri: al 30 aprile il registro ha segnato il donatore numero 3.510, tante sono state le persone che in questi anni si sono sdraiate sui lettini e sulle poltrone per ben 54mila volte e hanno donato circa 24 tonnellate di sangue.  Un altro punto di orgoglio, condiviso con i gruppi di San Bernardo e Salsasio, indica Carmagnola come la città in Piemonte che vanta la maggior incidenza di donatori rispetto alla popolazione. Lo scorso 3 giugno i donatori si sono sdraiati per l’ultima volta sulle poltrone della vecchia sede di via Marconi: il prelievo successivo, venerdì 21 giugno è avvenuto già nella nuova sede di via Ronco 38. “Stiamo realizzando un sogno – dice con orgoglio il presidente Gabriele Mai – anche se in certi casi era sembrato quasi un incubo a causa dei costi elevati. Grazie a professionisti esperti sono stati ottimizzati gli spazi a disposizione e voglio ringraziare tutti quelli che hanno prestato la loro opera, in modo particolare lo studio di architettura Negozio 23. Purtroppo le nostre disponibilità non coprono l’intero costo dei lavori, rivolgo quindi un appello a quanti vorranno contribuire a sentire proprio un pezzetto di questa nuova sede”.

L’appuntamento è quindi per domenica 30 giugno,  ritrovo alle 8.30, con l’intitolazione della sala prelievi a Remo Donna, grande benefattore del gruppo.

m.b.