Calcio giovanile: nasce l’Atletico Roero

CANALE Domenica 14 luglio,  dalle 18 alla cantina “Enrico Serafino” di Canale, la neonata società Atletico Roero si presenterà al pubblico. La nuova società sportiva nasce dall’unione in un unico grande gruppo dei settori giovanili di Canale, Corneliano, Vezza e Roero per centralizzare la segreteria, la formazione degli allenatori e dei dirigenti (che verrà curata per raggiungere il riconoscimento Figc di scuola calcio qualificata) e tutta la gestione delle spese, dall’acquisto dei palloni, alle divise, ai trasporti.

«L’Atletico Roero – spiega Andrea Delsanto, presidente del neonato sodalizio – è di puro settore giovanile. Lavoreremo sui bambini dai 5 anni fino alla categoria allievi. L’idea è quella di dedicare ai giovani passione e risorse con l’obiettivo di avere una scuola calcio e un settore pulcini in ogni paese. Questa terrà il nome del proprio paese e davanti avrà le nostre iniziali, Ar.  Mai come in questo caso l’unione fa la forza e il mettere insieme i ragazzi di più paesi consente a tutti non solo di poter giocare, ma anche di poterlo fare coi coetanei e ognuno al proprio livello. L’obiettivo è quello di lavorare sul e per il territorio per dare tutti i ragazzi la possibilità di giocare», conclude Delsanto.

Al momento l’Atletico Roero raccoglie circa 250 ragazzi divisi in 11 squadre delle varie categorie giovanili e collabora con diverse istituzioni private e pubbliche. Le divise saranno giallo-nere come l’ape, scelta come mascotte societaria perchè simbolo del miele e della laboriosità.

Del progetto non farà parte il Canale calcio, come ha precisato la stessa associazione in un comunicato: «L’Asd Canale calcio ha deciso, da subito e a larghissima maggioranza dei soci, di proseguire autonomamente l’attività calcistica. Per la prosima stagione il settore giovanile potrà avvalersi, oltrechè del campo sportivo di Canale, di quello appena ristrutturato a Valpone e anche del nuovo campo da calcetto, in sintetico, della bocciofila di Canale».

Andrea Audisio