I renziani fondano “Adesso l’Alba”

ALBA Adesso l’Alba è il nome dell’associazione culturale nata sabato 13 luglio ad Alba per iniziativa di un gruppo di ex aderenti ai comitati Renzi di Alba-Langhe-Roero, già impegnati nelle primarie del Partito democratico di fine 2012. Il nome dell’associazione richiama la coinvolgente campagna elettorale di Matteo Renzi e soprattutto il suo progetto di novità, di speranza, di futuro, di inizio di un nuovo giorno: l’alba appunto; ma Alba è anche il nome del capoluogo delle Langhe.

I soci fondatori – iscritti o simpatizzanti del Pd ma anche non iscritti a nessun partito politico – si prefiggono come obiettivo di diffondere il progetto politico di Matteo Renzi fra i tanti cittadini che vogliono un rinnovamento della politica vero e consapevole, che parta, prima di tutto, dalle coscienze. Adesso l’Alba nasce per promuovere una politica nuova, concreta e trasparente e per permettere a chi lo desidera di dare un contributo al cambiamento.

L’Associazione è impegnata a sostenere questo rinnovamento a tutti i livelli, nazionale e locale e in ogni ambito: dal lavoro, alle infrastrutture, dalla scuola ai diritti civili, dallo sviluppo sostenibile, all’ambiente, ai beni comuni, ben consapevole dei tanti problemi irrisolti del territorio di Alba, Langhe e Roero.

Coordinatrice della neonata associazione è Marta Giovannini, vicepresidente del Consiglio comunale di Alba e prima dei non eletti in Parlamento: vicecoordinatori sono: il consigliere Comunale Pierangelo Bonardi e Francesco Scavo; tesoriere e addetto stampa è Ginetto Pellerino, autore di una recente pubblicazione sulla storia dell’inquinamento della Valle Bormida da parte dell’Acna di Cengio.

In attesa di preparare, per l’autunno, iniziative mirate ad affrontare i temi più attuali della politica nazionale e locale, si raccolgono fin d’ora le adesioni alla neonata Associazione.  Chi è interessato per informazioni o iscrizioni può contattare Adesso l’Alba all’indirizzo e mail adessolalba@gmail.com.