Il “cammino di Marcella” raggiunge la Zizzola

BRA. Fa tappa in città  “Il cammino di Marcella”, percorso partito da Torino il 23 giugno: oltre 500 chilometri da percorrere a piedi tra i comuni del Piemonte,  per porre all’attenzione dell’opinione pubblica il tema della disabilità. I marciatori Anna e Riccardo, insieme all’associazione “La Locanda delle Idee”, raggiungeranno Bra nel pomeriggio di domenica 7 luglio, salendo fino al monumento simbolo della città, la Zizzola.

 Giunti a destinazione, nell’ambito tra l’altro delle iniziative di “Una domenica al parco”, incontreranno le associazioni di volontariato cittadine impegnate nella difesa dei diritti delle persone disabili, per un confronto di idee pubblico, che lascerà spazio alle iniziative e al racconto delle storie di ognuno. L’iniziativa ha le sue radici nella prima edizione de “Il Cammino di Marcella” realizzato nel 2011. Un viaggio a piedi di 72 giorni iniziato da Sarzana, in provincia di La Spezia, e terminato al Colle pirenaico del Somport, al confine tra la Francia e la Spagna. Nato dalla promessa di andare a Lourdes a piedi fatta da Anna Rastello quando la figlia Marcella è sopravvissuta miracolosamente a un pauroso incidente stradale, pur rimanendo tetraparetica.  

L’arrivo della tappa braidese è previsto tra le 16 e le 17. L’incontro è aperto al pubblico, che potrà godere – per la prima volta nel 2013 – anche del parco della Zizzola attrezzato con comode zone relax e partecipare alla merenda sinoira in cui ognuno porta ciò che vorrebbe trovare.