Tromba d’aria: ingenti danni all’agricoltura

ASTI La violentissima tromba d’aria che ha colpito l’astigiano nella mattina di lunedì 29 luglio  ha arrecato ingenti danni all’agricoltura. I tecnici di Coldiretti Asti sono mobilitati per i sopralluoghi nelle zone danneggiate, anche al fine di eseguire una mappatura per la segnalazione ai Comuni che dovranno sollecitare alla Regione Piemonte lo stato di calamità naturale.

La zona maggiormente colpita è stata la Valle Bormida, da Bubbio verso Vesime in particolare, fino nel Cuneese verso Perletto di Cortemilia, ma anche Monastero Bormida, Cessole e Roccaverano. Danni particolarmente pesanti hanno subito i pregiati vigneti, con i filari coricati e spezzati dalla furia del vento.

Tetti scoperchiati e filari coricati anche nel Nicese, da Nizza Monferrato verso Castel Boglione, Castelnuovo Belbo, Fontanile, Bruno e Mombaruzzo e fino a Calamandrana e Rocchetta Palafea.