Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Alba: aperti i World masters games

ALBA Sabato 3 agosto al Palazzetto dello sport del centro storico di Alba è stato dato ufficialmente il via  alle gare di judo e karate dell’ottava edizione dei World masters games. A tagliare il nastro della più importante manifestazione multi sportiva mondiale riservata agli atleti over 35, il sindaco di Alba Maurizio Marello accanto all’assessore allo sport Olindo Cervella, all’assessore Massimo Scavino, al presidente del Judo club Alba Claudio Piazza e tanti esponenti legati al mondo delle due arti marziali giapponesi.

Circa 200 atleti provenienti da Italia, Francia, Brasile, Venezuela, Russia, Kazakhstan e altri paesi si sfideranno sul tappeto per i campionati del mondo over 35 di judo mentre lunedì 5 e martedì 6 agosto  gareggeranno i campioni di karate.

L’incontro coordinato da Claudio Piazza si è aperto con i saluti del sindaco Marello. «Siamo davvero onorati di ospitare nella nostra città le gare di judo e karate dei World masters games»  ha dichiarato Marello.  «Questi momenti consolidano e danno visibilità internazionale ad Alba e alle arti marziali che sotto il profilo educativo e della crescita sono uno sport eccezionale.  Due anni fa abbiamo ospitato le Olimpiadi delle città gemelle con 1.200 ragazzi provenienti da diversi paesi europei. È stato un evento straordinario che ha aperto gli orizzonti a tutti noi e ad una città che ha investito moltissimo sullo sport negli ultimi quarant’anni in discipline diffuse e meno diffuse. Alba è Città europea dello sport 2013 e Città etica nello sport. Riconoscimenti importanti arrivati quest’anno grazie alla qualità, quantità e modo in cui si fa sport da noi dove siamo molto attenti  ai profili educativi, alla crescita personale e sociale dei nostri ragazzi».

Da sinistra: Claudio Piazza, Olindo Cervella, Maurizio Marello, Giuseppe Rossetto (vice presidente Provincia di Cuneo), Stefano Stefanel, Pierluigi Aschieri.

Cervella ha ringraziato calorosamente i tanti volontari che hanno speso e spenderanno energie e risorse per la manifestazione prima di omaggiare con lo stemma della Città di Alba Pierluigi Aschieri, Stefano Stefanel (Fijlkam), il maestro benemerito di Judo Giuseppe Monasterolo e il generale della Guardia di finanza Gianni Gola.