Week-end con le vecchie signore a Ceva

Quello organizzato dal Clams è stato un evento che ha saputo far rivivere a Ceva e Mondovì i ricordi dell’ inizio del secolo scorso grazie alla partecipazione di 50 vetture antecedenti il 1940 e dei relativi equipaggi in abiti d’epoca. Hanno solcato le strade automobili straordinarie quali Lancia (anche la Astura appartenuta a Galeazzo Ciano), Alfa Romeo, Buick, Itala, Rolls royce, Bmw, Ceirano, Fiat (Zero, varie versioni di Balilla 501, 503, 507, 509).

Anche le pro loco, gli sponsor privati ed i comuni di Ceva e di Mondovì si sono distinti per la loro collaborazione in qualità di patrocinatori e le relative amministrazioni si sono dette entusiaste a tal punto che vorranno ripetere questa tradizione anche il prossimo anno: «È stato il migliore dei modi per presentare ai tanti turisti presenti  cittadina di Ceva, grazie alle vostre splendide auto e ai vostri abiti d’ epoca»: così ha ringraziato il presidente della pro loco di Ceva.

I premiati sono stati molti, fra i quali: Gianfranco e Margot Abellonio (coppie in costume); Giuseppe Vallero (uomini in costume); Elide Mollo (signore in costume). Grazie alla impeccabile organizzazione a cura del socio del Clams Mario Garbolino di Lesegno e dei suoi collaboratori l’ entusiasmo dei partecipanti è stato davvero alto.

Il prossimo appuntamento degli appassionati del Clams sarà il 25 Agosto a Vottignasco con il grande raduno trattori, macchine agricole, auto e moto storiche. Poi le auto storiche presenti il 3 settembre a Collegno per l’inaugurazione del monumento dedicato al generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e il 15 settembre con il raduno Sui nostri monti.