Fratelli d’Italia contro la tassa sui rifiuti

ALBA Prosegue la marcia di avvicinamento di Fratelli d’Italia alle elezioni comunali del 2014. Nella mattinata di oggi, venerdì 18 ottobre, la sezione albese del partito guidato da Guido Crosetto ha affisso in città dei manifesti su cui campeggia lo slogan “Contro la Tares, da sempre”. La “faccia” è quella del coordinatore Emanuele Bolla e dei colleghi di partito Domenico Boeri e Giulio Abbate, i quali nei mesi scorsi avevano presentato all’Amministrazione di Maurizio Marello una serie di proposte per rendere meno pesanti gli aumenti portati dalla Tares, la nuova tassa sui rifiuti che ha preso il posto della Tarsu.

«Siamo stati i primi ad accendere i riflettori sulla Tares e sulle criticità che avrebbe determinato sia tra i privati che tra le attività commerciali», ha dichiarato il coordinatore albese di Fratelli d’Italia Emanuele Bolla, «Ci fa piacere che le nostre segnalazioni e le nostre proposte siano in qualche modo state accolte dal Comune, che ha previsto contributi per i cittadini più penalizzati dalla tassa sui rifiuti».