Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

“Pedibus” torna e fa l’en plein

BRA. Nove scuole per la “nona” di “Pedibus” a Bra.  Con la novità della scuola primaria della “Provvidenza”, a partire da lunedì 21 ottobre tutte le scuole primarie braidesi avranno così la possibilità di raggiungere in gruppo i banchi, lasciando l’automobile e i genitori a debita distanza. Inoltre, i giovanissimi partecipanti all’edizione 2013-2014 di “Pedibus” saranno impegnati anche in un progetto di solidarietà in occasione della “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti”, che li vedrà impegnati già in questi giorni alla ricerca di un’originale ed economica merce di scambio: i tappi usati delle bottiglie di plastica.

“L’inizio di Pedibus non significa che da lunedì i bambini e i loro accompagnatori inizieranno ad andare a scuola a piedi” – dichiara l’assessore ai trasporti Giuseppe Bonetto – “Di fatto, molti gruppi, fin dai primi giorni di scuola, si sono organizzati in maniera autonoma e si stanno già spostando a piedi. Un bel risultato che sta a significare che muoversi senz’auto per molti è diventata buona abitudine ed attitudine”.

Tutte le classi che parteciperanno al “Pedibus” braidese avranno la possibilità poi di sfidarsi per acquisire il titolo con più partecipanti all’iniziativa. Inoltre, in novembre, parteciperanno ad un meeting della solidarietà che si svolgerà presso il centro d’incontro di San Michele in occasione della settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Proseguendo l’esperienza del progetto “Un tappo=un sorriso” a favore delle popolazioni dell’Africa e del Madagascar, i ragazzi saranno invitati a raccogliere almeno dieci tappi di plastica ciascuno e, depositandoli nei boccioni di raccolta, otterranno in cambio un simpatico gadget.