Bandiere: trofeo Destefanis e Pescarmona vinto dai Città di Alba

ALBA «Il “trofeo Pescarmona” nasce per ricordare. Lo avevamo già detto e così è stato. Battista Destefanis, fondatore del gruppo dei Città di Alba; Fabrizio Pescarmona, un  amico e tamburino deceduto prematuramente e Jader Barbieri, orgoglioso portastendardo dei Città di Alba, dagli occhi verdi e dal sorriso contagioso, sono stati con noi oggi. Nelle gare, nell’emozione, nello sperare che il tempo volgesse al bello, queste tre persone ci sono state sicuramente vicine» commenta orgoglioso Sergio Destefanis. Perchè orgoglioso? Perché i Città di Alba, come amano definirsi, hanno vinto, domenica scorsa, la combinata Fisb: sommando i punteggi ottenuti nella varie gare sono risultati il gruppo migliore del triangolare. Certo, il rione San Lazzaro di Asti è stato penalizzato da una gara, la grande squadra, non fatta, ma la qualità dei biancorossi è evidente ed anche la piazza applaude più volte i padroni di casa. Borgo San Pietro di Asti risulta così essere secondo, con un distacco minimo.

[ngg_images gallery_ids=”215″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow” gallery_width=”600″ gallery_height=”400″]

Il triangolare si è concluso in amicizia, sportività (perché stiamo parlando di atleti con la A maiuscola) e premi distribuiti a tutti i gruppi, a partire dalle targhe ai portastendardi in ricordo di Jader fino a concludersi con la coppa (fermatasi ad Alba): uno scudo intagliato per «proteggersi dai colpi del destino».

Che dire? Appuntamento al prossimo anno. Senza mai dimenticare.

Fotogallery in costruzione

[ngg_images gallery_ids=”215″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails”]

Cinzia Grande