Fiera del tartufo: 30 per cento in più di visitatori e personaggi al Mercato mondiale

LA FIERA DEL TARTUFO  nel ponte dei Santi è stata presa d’assalto dai visitatori. È quanto comunica  l’Ente Fiera: «Il Mercato del Tartufo ha fatto registrare nei tre giorni un consistente aumento degli ingressi rispetto ai quattro giorni di apertura dello scorso anno , con punte di incremento del 30 per cento sia al sabato che alla domenica. La Fiera proseguirà nei prossimi due fine settimana, fino al 17 novembre. Domenica 10 novembre è in programma l’Asta mondiale del tartufo  nel castello di Grinzane Cavour, in collegamento con Hong Kong, e nel fine settimana successivo l’assegnazione del Tartufo dell’anno al Bureau international Expo, rappresentato dal segretario generale, Vicente Loscertales.
«La temperatura mite e il prezzo più contenuto dei tartufi, tempestivamente e ampiamente comunicato – dichiara il presidente dell’Associazione commercianti albesi, Giancarlo Drocco – hanno favorito il successo della Fiera, al quale hanno contribuito la capacità di accoglienza dei nostri operatori del commercio e della ricettività, ed il lavoro di promozione svolto da Ente turismo e Ente Fiera, cui si aggiunge l’impegno costante in Italia e all’estero dei produttori di vino e delle altre specialità».

Molti i personaggi che hanno fatto una capatina in veste privata alla Fiera: sono stati riconosciuti il cantautore Zucchero, l’attore Stefano Accorsi e, al Mercato del Tartufo, Giovanni Rana e il conduttore televisivo e illusionista Marco Berry.

Successo, nel fine settimana appena passato, ha avuto il padiglione allestito in piazza del Duomo per presentare la Nocciola Piemonte Igp: lo stesso è possibile dire per le proposte di Langhe e Roero in Piazza con la Granda. «Mai come in questi giorni – sostiene il sindaco di Alba Maurizio Marello – sul nostro territorio si respira internazionalità, un’atmosfera che proprio gli eventi legati al tartufo sono capaci di creare».

Anche le iniziative culturali hanno riscontrato una ampia partecipazione, dai concerti di Classica con Giuseppe Nova in San Giuseppe alle visite di Alba sotterranea e al museo Eusebio. I 600 partecipanti all’Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba testimoniano ulteriore successo.
«Numeri importanti soprattutto se consideriamo la forte componente estera, in particolare dal nord Europa, dei turisti arrivati in questi giorni ad Alba e in Piemonte – sottolinea Alberto Cirio, assessore della Regione.