Il Politecnico premia il merito, niente tasse per i più bravi

TORINO Esenzione parziale o totale dalle tasse per i 200 studenti più bravi. È una delle iniziative che il Politecnico di Torino metterà in campo con risorse proprie «per non perdere gli studenti migliori». Lo ha spiegato il rettore Marco Gilli che ha presentato il piano strategico dell’ateneo per i prossimi sei anni, alla vigilia dell’inaugurazione dell’anno accademico con il ministro Stefania Giannini. Con 32 mila iscritti, il 18 per cento dei quali stranieri, il Politecnico punta anche a una maggiore internazionalizzazione dei docenti.

Ansa