Le reliquie di Santa Bernadette alla Moretta

BRA Il santuario della Madonna dei Fiori ha accolto venerdì 11 aprile le reliquie di santa Bernadette Soubirous, la veggente francese beatificata e poi santificata per aver assistito a tante apparizioni della Vergine Maria a Lourdes. La reliquia, una cartilagine racchiusa in un elegante ostensorio, è stata sistemata davanti all’altare. I fedeli entrano, sostano in preghiera davanti alla preziosa reliquia, dicono una preghiera. Per l’intera mattinata il santuario ha fatto registrare già un continuo via vai. Fino al pomeriggio quando il prezioso dono ha lasciato Bra alla volta di Roreto di Cherasco. A salutare l’arrivo della reliquia a Roreto sono stati i tanti bambini del catechismo. Poi la proiezione di un film sulla vita della santa e quindi la messa. Emozionato don Renato Oggero Norchi, parroco della frazione: “L’Unitalsi ha deciso questo pellegrinaggio in occasione dei sui 110 anni di attività e 170 anni dalla nascita di Bernadette. Abbiamo aderito con grande gioia alla proposta per far conoscere il messaggio che arriva da Lourdes. Tutta la giornata è stata dedicata alla preghiera e alla confessione, proprio per ribadire l’importanza del messaggio di Bernadette sulla riconciliazione”.  Il prezioso ostensorio sabato 12 aprile sarà esposto al santuario della Moretta ad Alba. Poi – domenica – a Castiglione Tinella (Madonna del Buon Consiglio). Poi le reliquie continueranno il loro viaggio in numerose località della provincia di Cuneo.

Valter Manzone