Rabino (Scelta civica) relatore alla Camera sul caso Galan

ROMA «Su Galan voglio altri documenti». Così ai microfoni di RTL 102.5 Mariano Rabino (Scelta civica), relatore della giunta per le autorizzazioni della Camera, sulla richiesta di arresto nei confronti di Giancarlo Galan, l’ex presidente della Regione Veneto ed ex ministro che siede oggi a Montecitorio, e che è stato coinvolto nello scandalo corruzione del Mose di Venezia.

Ha letto le quasi le 800 pagine dell’ordinanza per Galan, che opinione si è fatto?

«Mi sto costruendo un’opinione e credo sia utile e importante acquisire altra documentazione. Non spetta a noi stabilire se è colpevole o meno; a noi spetta stabilire se la Magistratura, nel richiedere l’arresto e la custodia cautelare in carcere, usa o meno un intento persecutorio. È un tema delicato su cui occorre agire con molta prudenza, equilibrio e saggezza».

Ansa