Alba, tre aziende in corsa per rilevare il marchio Barbero

ALBA Si è svolta ieri, martedì 2 settembre, a Torino, la prima parte dell’asta fallimentare riguardante l’azienda Barbero, che ha previsto l’apertura delle buste con le proposte per l’assegnazione definitiva del marchio della fabbrica albese nota per i suoi grissini. Nelle studio del curatore fallimentare Quattrocchio erano presenti i rappresentanti della Unibread, attuale gestore della Barbero, e i rappresentanti di altre due ditte, i cui nomi non sono ancora trapelati.

Il curatore si è riservato ancora una ventina di giorni di tempo per decidere. «A prescindere da chi vincerà l’appalto», ha dichiarato Alberto Battaglino, sindacalista della Uila-Uil, «è importante che venga salvaguardata l’occupazione all’interno dell’azienda».

Cristian Borello