A Cuneo è in corso la Grande fiera d’estate

 

La Grande fiera d’estate è in corso a Cuneo, in regione Ronchi. La formula è quella che ha decretato il successo di un appuntamento fisso, per migliaia di famiglie, da quasi 40 anni.  «Le migliori realtà dell’arredamento, della tecnologia, dell’enogastronomia, del tempo libero, del florovivaismo, della meccanizzazione, del benessere e di tanto altro nei tre chilometri e mezzo del percorso espositivo. Sono tornate a scommettere sulla Fiera anche realtà che da anni non c’erano, oltre a espositori nuovi – afferma Massimo Barolo, amministratore unico di Alfiere Eventi – a dimostrazione del fatto che, quando l’economia sente il bisogno di concretezza, le aziende della nostra terra sanno che la Gfe rappresenta un momento diretto nel rapporto con il cliente, che, negli stand, può toccare con mano la qualità e l’affidabilità dei nostri espositori».

I numeri sono quelli consolidati: 1.000 stand, 500 espositori, 60.000 metri quadri di area fieristica (compreso l’ampio parcheggio gratuito di 20.000 metri quadri). Prezzo fisso, come avviene ormai da anni, per l’ingresso: 6,50 euro (gratuito per i bambini e ragazzi fino a 13 anni), per l’attenzione degli organizzatori nei confronti delle famiglie, interlocutrici privilegiate della rassegna.

Il programma. Martedì 2 settembre, ore 20.30, sala convegni: seminario Rimedi alla pre-occupazione e all’ansietà organizzato dal Centro Counseling relazionale e attività olistiche Ulisse di Mondovì.

Mercoledì 3 settembre, ore 18, sala convegni: Fia Sistem presenta Il controtelaio termico del terzo Millennio. Ore 21: premiazione del terzo concorso fotografico Paolo Bedino indetto da Confartigianato Cuneo.

Giovedì 4 settembre, sala convegni, ore 17.30: convegno Giovani, lavoro, pensioni organizzato dalla Cisl. Il titolo parte dai tre temi al centro del dibattito, coordinato da Gianni Martini. Si parlerà dell’omertà sui precari e il futuro previdenziale dei giovani di oggi. False partite iva, co.co.pro, collaboratori della pubblica amministrazione, associati in partecipazione. Lavoratori per i quali il sindacato chiede di obbligare, per legge, i committenti a pagare gli stessi contributi previdenziali dei lavoratori dipendenti, oltre a un salario medio contrattuale e pari tutele a parità di prestazioni. L’obiettivo è regolarizzare gli abusi. Siederanno al tavolo dei relatori Anna Maria Furlan, Segretario generale aggiunto Cisl; Alessandro Lotti, segretario nazionale delle Federazione lavoratori somministrati autonomi atipici della Cisl; Angela Maria Caracciolo del patronato nazionale Inas Cisl e l’onorevole Chiara Gribaudo, componente della Commissione lavoro alla Camera dei Deputati. L’introduzione sarà affidata a Massimiliano Campana, segretario generale della Cisl di Cuneo, che spiega:   «Abbiamo deciso di organizzare questo confronto, con esperti di lavoro flessibile e di previdenza, per informare e divulgare le nostre proposte. L’obiettivo è arrivare a riequilibrare un sistema che non funziona». Ore 20.30, sala convegni: seminario Che cos’è la dipendenza affettiva, organizzato dal Centro Counseling relazionale e attività olistiche Ulisse di Mondovì. Ore 21.30: seconda edizione del Talent Gfe: giovani cantanti si presentano al pubblico.

Venerdì 5 settembre, dalle 17 a mezzanotte: forum agenti di commercio. La Gfe è unica fiera al mondo che mette in contatto le aziende e gli aspiranti candidati. Ore 18, sala convegni: tavola rotonda incontri BeToBe di Agent321.com e Fnaarc Cuneo.

Sabato 6 settembre, dalle 10 a mezzanotte: forum degli agenti di commercio. Ore 10: convegno Agenti e rappresentati di commercio: riflessioni e prospettive per il futuro, organizzato da Fnaarc e Confcommercio Cuneo. Ore 16: dimostrazione di discipline cinofile con il gruppo Crazy dog. Ore 21.30: sfilata di moda organizzata da Confartigianato Imprese Cuneo.

Domenica 7 settembre, ore 15, sala convegni: Kids Chef, show cooking per i bimbi con la partecipazione della fossanese Emma Sarr, concorrente di Masterchef.