Dal ministro Orlando nessuna correzione del decreto che ha soppresso il Tribunale di Alba

Il 5 settembre, a Torino, l’assessore albese Massimo Scavino e Alberto Bergesio, in rappresentanza del sindaco di Bra Bruna Sibille, hanno incontrato il ministro della giustizia Andrea Orlando per perorare la causa del Tribunale di Alba.
Il ministro – comunicano dagli uffici di piazza del Duomo – ha informato che non procederà, prima della scadenza della delega ricevuta, ad alcun decreto correttivo della riforma della geografia giudiziaria, riservandosi di riprendere il problema dell’ambito della più ampia riforma della giustizia.