Genetica e natura umana nello sguardo di Jérome Lejeune

ALBA L’associazione Movimento per la vita nella provincia di Cuneo, in collaborazione con il Csv Società solidale e l’associazione Cav, ha portato ad Alba la mostra Che cos’è l’uomo perché te ne ricordi? genetica e natura umana nello sguardo di Jérome Lejeune che sarà visitabile nella biblioteca del Liceo scientifico “Cocito” dal 22 al 29 novembre.

La mostra propone un’indagine sulla “natura umana” a partire dalla testimonianza di Jérôme Lejeune, seguendo gli sviluppi della genetica clinica e attraverso un confronto con le più recenti acquisizioni della biologia evoluzionista sul determinismo genetico.

Il percorso espositivo inizia ripercorrendo le fasi della formazione scientifica di Lejeune, pioniere della citogenetica, nel contesto delle conoscenze biomediche del suo tempo; viene quindi illustrata la sua attività scientifica, il suo approccio alla ricerca e le sue scoperte: in particolare, viene descritto il processo che l’ha portato a dimostrare il nesso tra sindrome di Down e trisomia 21.

Lejeune è un ricercatore ma è anche un medico, in particolare medico pediatrico: la sua ricerca scientifica è mossa dal desiderio di conoscere per poter curare; e curare significa prendersi cura della persona, di ogni singolo malato.

Dalle scoperte di Lejeune a oggi la genetica ha fatto enormi progressi. Quindi risulta difficile pensare ai viventi, e soprattutto all’uomo, come a esseri totalmente determinati e dipendenti dai geni. E riaffiora quell’immagine, cara a Lejeune, dell’unicità irriducibile dell’uomo e della contingenza di ogni vivente: potevamo non esserci , invece ci siamo e questo sguardo sul reale non può non essere una continua e inesauribile fonte di sorpresa e di domanda.

La mostra, realizzata dal Meeting per l’amicizia tra i popoli, sarà visitabile ad Alba dal 22 al 29 novembre dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30. Per prenotazioni e visite telefonare al numero 0173-28.72.88.