Politica, domenica 23 novembre la “Leopolda dei territori del vino”

GRINZANE “Diamo un futuro alle nostre idee” è lo slogan coniato per tenere a battesimo domenica 23 novembre, dalle 10 alle 13, il circolo “Pd del vino”, nato nei giorni scorsi e dedicato ai territori della collina piemontese che oggi rappresentano un importante biglietto da visita per la nostra Regione, resi unici al mondo da splendidi paesaggi e da prodotti straordinari come i grandi vini, il tartufo e la nocciola. Territori che l’Unesco ha recentemente proclamato patrimonio dell’umanità”, un omaggio a chi in passato è rimasto a lavorare questa terra dura ma generosa e l’ha trasformata in una ricchezza per tutto il Paese e un riconoscimento importantissimo per chi investe nel turismo e nell’agricoltura di qualità.

A queste persone, produttori, imprenditori, lavoratori si rivolge “La Leopolda dei territori del vino” che, nello stile di rinnovamento e cambiamento inaugurato da Matteo Renzi, vuole offrire un’occasione di ascolto e confronto su temi e problemi di attualità come quelli dei fondi strutturali, della semplificazione legislativa, delle infrastrutture, della salvaguardia del territorio e dei servizi. All’evento hanno aderito Aldo Cazzullo, una delle principali firme del giornalismo italiano, Simona Bonafè , l’europarlamentare più votata d’Italia, il parlamentare e tesoriere del Pd Francesco Bonifazi e l’assessore regionale all’agricoltura Giorgio Ferrero, profondo conoscitore del mondo agricolo piemontese e vicino alle istanze degli operatori.

Due ore e mezza di opinioni a confronto durante cui sarà possibile per tutti gli intervenuti interagire con i relatori e porre i propri quesiti. Ospita l’evento la sala congressi del castello di Grinzane Cavour, sede dell’Enoteca regionale Cavour.

Per ragioni organizzative si richiede, se possibile, una conferma della  presenza da effettuare tramite mail all’indirizzo pddelvino@gmail.com.