Scatta l’obbligo dei pneumatici invernali

CUNEO L’Automobile club Cuneo ricorda che in caso di precipitazioni nevose o in condizioni di fondo stradale sdrucciolevole è obbligatorio circolare su tutti i tratti di strada di competenza della Provincia di Cuneo con veicoli muniti di pneumatici invernali o dotati di catene, idonee alla marcia su neve o ghiaccio e adeguate al tipo di veicolo in uso.


A partire da sabato 15 novembre l’obbligo è sempre in vigore sui tratti delle strade in gestione al Compartimento Anas del Piemonte maggiormente esposti al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. In particolare, in provincia di Cuneo,

  • sulla statale 28 ‘del Colle di Nava’ dal km 8,300 al km 94,944 (Fossano-Ponte Nava) fino al 31 marzo 2015;
  • sulla statale 20 ‘del Colle di Tenda’ dal km 85,040 al km 110,401 (Borgo San Dalmazzo – confine di Stato);
  • sulla strada statale 21 ‘del Colle della Maddalena’ dal km 3,500 al km 59,708 (Roccasparvera – confine di Stato)
  • e sull’autostrada A6 Torino-Savona nel tratto da Marene a Savona. L’ordinanza, in questi tratti, resterà invece in vigore fino al 15 aprile 2015.

Coloro che non rispetteranno l’ordinanza saranno puniti con sanzioni che variano da 84 a 335 euro e potranno essere costretti dalle Forze dell’ordine a non proseguire il viaggio finché non si saranno rimessi in regola.
«Quando la temperatura scende sotto i 7 gradi centigradi, gli pneumatici da neve, o gomme termiche, migliorano la tenuta di strada e riducono gli spazi di frenata non solo sulla neve, ma anche su asciutto e su bagnato», sottolinea l’Aci. «Invitiamo tutti gli automobilisti a controllare l’omologazione degli pneumatici da neve che devono avere la dicitura M+S. Raccomandiamo l’installazione degli pneumatici invernali su tutte le ruote; se invece si usano catene da neve, queste vanno montate solo in caso di neve sulle strade ed alle ruote degli assi motori (se 4×4 vanno montate 4 catene). Anche se vengono chiamati pneumatici da neve il loro utilizzo è adatto per tutto il periodo invernale avendo un maggiore grip alle basse temperature».
Le ordinanze si applicano fuori dai confini comunali: i Comuni, pertanto, devono comunicare se e dove l’ordinanza trova vigore all’interno del loro territorio. Sono esclusi dall’ordinanza biciclette e motocicli, che non possono circolare in caso di neve.