Viticoltura: il genoma del Nebbiolo

ALBA Venerdì 28 novembre, alle  10 ad Alba, nell’Aula magna dell’Ampelion (corso Enotria 2C) verrano presentati i risultati di Nebbiolo genomics e verrà lanciato il progeto Inteflavi sulla gestione della Flavescenza dorata.

Il programma del convegno.

Il progetto Nebbiolo Genomics, partito nel 2012, ha prodotto il primo importante risultato: è stato decodificato il genoma di tre cloni di Nebbiolo. Oltre al suo intrinseco valore scientifico, il lavoro svolto rappresenta la base di partenza per capire in dettaglio l’interazione tra la base genetica di questo vitigno e le caratteristiche pedoclimatiche degli ambienti in cui è coltivato. La ricerca non si ferma qui: si aprono nuove prospettive anche per lo studio dell’interazione vite-patogeni, in particolare nella lotta contro la Flavescenza dorata. Nell’incontro verrà presentato il nuovo progetto Inteflavi che mediante approcci diversi ed integrati, unendo competenze molecolari e lavoro sul campo, si propone di dare un contributo importante nella battaglia contro la malattia che tanti danni sta arrecando alla viticoltura Piemontese.
Il convegno è promosso dalle fondazione bancarie Crc, Crt e Cr Asti.
Per informazioni: Grape srl telefono  3894230915  e-mail: info@grapesrl.it