Il liceo Cocito di Alba campione provinciale di scacchi per il terzo anno consecutivo

La squadra juniores, da sinistra nella foto: Paolo Drago, Riccardo Bisi, Alessandro Vercelli e Michele Vioglio.

ALBA Per il terzo anno consecutivo, il liceo scientifico Cocito ottiene risultati eccellenti  con entrambe le squadre (juniores e allievi) ai Provinciali di scacchi, ottenendo così una doppia prestigiosa qualificazione ai campionati regionali. Domenica 8 marzo, nel Palasport di Benevagienna, la squadra “juniores” (Paolo Drago, Riccardo Bisi, Alessandro Vercelli e Michele Vioglio) ha vinto la medaglia d’oro provinciale, mentre la squadra degli allievi (Giovanni Graziano, Matteo Neri, Marco Varaldo e Niccolò Barbalato) ha conquistato l’argento.

La squadra allievi, da sinistra: Giovanni Graziano, Matteo Neri, Marco Varaldo e Niccolò Barbalato.

«È positivo che la passione per gli scacchi si stia diffondendo tra gli studenti della nostra scuola: in molti Paesi europei gli scacchi entrano regolarmente nei programmi delle scuole di ogni ordine e grado», ha dichiarato il preside Bruno Gabetti, congratulandosi con i giocatori e con la docente responsabile del progetto, Giovanna Marisio. «Attraverso questo gioco si sviluppano competenze molteplici: il problem solving, l’elaborazione dinamica di strategie e il fair-play; il tutto con sano divertimento, a costi molto sostenibili e senza rischi per la salute», continua il dirigente.

Sono due anni consecutivi che il Cocito si qualifica ai nazionali, piazzandosi sempre in posizioni di prestigio: due anni fa raggiunse il secondo posto.