Sicurezza, il Tavolo delle autonomie chiede più forze dell’ordine e il tribunale di famiglia

ALBA «Abbiamo bisogno di un potenziamento delle forze di polizia sul nostro territorio che è molto vasto». Lo ha sottolineato il sindaco di Alba Maurizio Marello durante l’incontro con il viceministro alla giustizia Enrico Costa lunedì 23 marzo nella sala riunioni dell’Aca, accanto al presidente dell’Associazione commercianti albesi Giancarlo Drocco e a diversi esponenti del mondo istituzionale, legale, sanitario, commerciale e ai membri del costituendo Tavolo delle autonomie di Langhe e Roero,

Da sinistra, il viceministro Costa, il presidente dell’Aca Drocco e il sindaco di Alba Marello.

«Le amministrazioni comunali devono fare la propria parte in termini di controlli e disponibilità di mezzi di videosorveglianza – ha aggiunto Maurizio Marello – Chiediamo al Ministero di lavorare anche sull’istituzione del tribunale di famiglia per Alba».

Il viceministro Costa ha portato sul tavolo i dati sui reati, diminuiti in città negli ultimi due anni. Ad Alba nel 2013 sono stati 1.990 mentre nel 2014 sono stati 1.938.  A livello territoriale i furti nelle abitazioni sono scesi dai 750 del 2013 ai 652 del 2014.

Alla sicurezza in Langa e Roero Gazzetta d’Alba ha dedicato un ampio servizio, disponibile sul numero di martedì 24 marzo.