Cartelloni pubblicitari discriminatori delle donne, il sindaco di Alba li fa rimuovere

ALBA Venerdì 10 aprile il sindaco di Alba Maurizio Marello ha disposto un provvedimento in cui intima alla società concessionaria di pubblicità Aipa spa Agenzia di Alba la rimozione o l’oscuramento immediato dei cartelloni pubblicitari riportanti lo slogan “Se me la dai … te la pago subito” accompagnato dall’immagine di un corpo femminile in abiti succinti.

L’Amministrazione comunale, impegnata da tempo in azioni che promuovono la parità tra i sessi, con fermo e deciso rifiuto di qualsivoglia forma di mercificazione o denigrazione del corpo femminile, non può permettere la pubblicazione di un messaggio discriminatorio ed evidentemente lesivo della dignità femminile, che contrasta con il senso civico e culturale della comunità albese e che, pertanto, non può essere in alcun modo accostato al Comune di Alba.