Biestro nominato nel Comitato nazionale vini

ALBA. L’enologo albese Gianluigi Biestro, 59 anni, è stato nominato nel nuovo Comitato nazionale vini Dop e Igp voluto dal vice ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Andrea Olivero. Presidente è stato riconfermato Giuseppe Martelli.

 Direttore della  Vignaioli Piemontesi, la più grande Associazione di produttori vitivinicoli d’Italia (420 soci di cui 38 cantine cooperative con 6.082 aziende vitivinicole e 382 aziende individuali), Biestro resterà in carica per il triennio 2015-2017 in qualità di esperto in materie tecnico-scientifico-legislative attinenti al settore della viticoltura ed enologia. Biestro, che  è anche il referente territoriale per la Lombardia e l’Emilia Romagna, era già stato vicepresidente del Comitato nazionale vini nel 1998.