Speciale Giro, Chiavari-La Spezia: vince Formolo; Rosa al lavoro per la squadra

LA SPEZIA Tanti colpi di scena nella quarta tappa del Giro, 150 km da Chiavari a La Spezia. Ad animare la frazione ligure i saliscendi del percorso e soprattutto una fuga nata nelle prime battute di gara che ha stravolto la classifica.

Diego Rosa ha corso per la squadra, in supporto del capitano Aru, risultando ugualmente protagonista: sull’ultima salita di giornata ha imposto un ritmo altissimo, che non solo ha contribuito a riportare il capitano Aru sugli uomini in fuga ma ha anche scremato il gruppo dei migliori. Dopo il grande sforzo, l’ex biker albese è arrivato al traguardo senza forzare, chiudendo in 27.a posizione. Aru alla fine si è piazzato 6°, a 22″ dal vincitore, il gioiellino del pedale azzurro Davide Formolo (foto). Nella generale, ora guidata dall’australiano Simon Clarke (Orica GreenEdge) che ha strappato il simbolo del primato al connazionale Michael Matthews, Aru è 5° e Rosa 26°.

Domani, mercoledì 13 maggio, quinta tappa: partenza da La Spezia e arrivo in salita, dopo 152 km, all’Abetone. Frazione abbastanza breve con due sole asperità dalle pendenze non particolarmente elevate. Prima parte sostanzialmente pianeggiante fino dopo Aulla dove la strada comincia a salire verso Foce Carpinelli (GPM) per poi ridiscendere e superare la breve salita di Barga e portarsi ai piedi della salita finale di circa 17 km al 5.4%

Enrico Fonte

© RCS