Speciale Giro, Grosseto-Fiuggi: Rosa chiude con i migliori in 24.a posizione

FIUGGI Si è conclusa con la vittoria allo sprint di Diego Ulissi la settima tappa, la più lunga di quest’edizione del Giro: 264 km da Grosseto a Fiuggi. Nonostante l’alto chilometraggio, la frazione non ha riservato particolari colpi di scena. La fuga iniziale è stata annullata e la tappa, come previsto, è terminata in volata. Diego Rosa si è sempre mantenuto nelle prime posizioni del plotone, chiudendo 24°. Nella generale, guidata ancora da Contador (che è riuscito a concludere la tappa nonostante la sublussazione della spalla rimediata nella tappa precedente), l’atleta albese è 23°.

Domani, sabato 16 maggio, ottava tappa: 186 km da Fiuggi a Campitello Matese. Frazione di montagna caratterizzata dalle lunghe salite dei due GPM: Forca d’Acero (quasi 30 km attorno al 4/5%) e Campitello Matese di quasi 16 km attorno al 7%. Dopo la partenza si toccano su strade sostanzialmente pianeggianti Alatri, Veroli e Sora, dove inizia la lunga salita di Forca d’Acero che porta in Abruzzo e in rapida successione (dopo Ponte Zittola) in Molise. Da segnalare la lunga e pedalabile discesa fino a Isernia sulla nuova strada a scorrimento veloce SS17 con alcune gallerie in successione. Dopo Isernia ancora un tratto su strada larga e leggermente vallonata fino alla salita finale di Campitello Matese.

© RCS

Enrico Fonte