Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Arriva l’app per smascherare le frodi nell’acquisto di pesce

CURIOSITÀ Arriva un’app per aiutare i consumatori a smascherare le frodi nell’acquisto di pesce. L’applicazione, che stanno mettendo a punto l’Istituto zooprofilattico di Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta e il Politecnico di Torino, consentirà di riconoscere la specie dalle caratteristiche anatomiche salienti. L’immagine, scattata con un tablet o uno smartphone, verrà messa a confronto con il database che Politecnico e Zooprofilattico completeranno in pochi mesi. È stato annunciato oggi, martedì 30 giugno, a Torino.

Ansa