Collisioni, «ambasciatore delle Langhe nel mondo»

BAROLO. Può un festival culturale ormai conosciuto in tutto il mondo diventare sempre più internazionale, rafforzando la propria anima locale? La risposta è sì e la via è tracciata da Collisioni. Da un lato giornalisti accreditati da ogni parte del globo, 13 Paesi coinvolti, artisti internazionali e una nuova collaborazione con i produttori di vino della Borgogna, dall’altro una partecipazione dei produttori del territorio senza precedenti.

Ecco il programma dettagliato.

Il calendario si aprirà venerdì 17 luglio con il concerto, alle 21, di Vinicio Capossela (15 euro). Sabato e domenica le giornate clou con decine di ospiti e ingresso a 15 euro per tutta la giornata, navetta compresa.

Sabato 18 luglio il primo incontro, alle 12, con Antonello Venditti e, alle 14, con Fiorella Mannoia. Alle 15  la consegna del premio a Gianni Amelio e alle 15.30 l’incontro con lo scrittore Joe R. Lansdale, in contemporanea con la presentazione del libro di Marco Carta. Sarà poi la volta di altri tre cantanti: Luca Carboni (16.30), Vinicio Capossela (17) e Marracash (18). Una digressione nella politica e nella filosofia con Massimo Cacciari (18) per assistere, in seguito, alla consegna del premio giovani a Cesare Cremonini (18.30); in concomitanza, incontro con Alessandro Baricco.
Alle 19 lo scrittore Scott Turow e alle 20 Mick Hucknall dei Simply red chiuderanno il programma della giornata che lascerà spazio alla musica: alle 21 il cantante inglese Passenger (nella foto a fianco) anticiperà l’esibizione di Paolo Nutini alle 22.30.
In piazza verde si esibiranno Omar Pedrini alle 19.30 e Mondo Marcio alle 23.

Domenica 19 luglio, altra giornata ricca di incontri, dalle 10.30 con Niccolò Ammaniti e dalle 11.30 con Umberto Galimberti. Alle 12, in piazza rosa si discuterà di “buona scuola” con Alessandro Baricco, Davide Longo, Flavia Nardelli, Lucia Nardi, Salvatore Giuliano e Cristina Bonaglia. Seguiranno, alle 12.30 e alle 14 due appuntamenti con grandi scrittori, Gianrico Carofiglio e il premio Nobel Wole Soyinka. Alle 14  il pubblico incontrerà Niccolò Fabi; alle 15, Emis Killa e alle 15.30 J-Ax.

 

Piazza rosa alle 15.30 ospiterà l’étoile Carla Fracci e, alle 17, Arrigo Sacchi.
In contemporanea Mauro Corona salirà sul palco della piazza blu accompagnando all’incontro delle 18.30 con Daniel Pennac. Altri tre appuntamenti sono previsti alle 18.30 con Renato Zero, Nesli e Katia Ricciarelli. Chiuderanno il programma degli incontri Alex Britti (19.30), Jay Mcinerney (20), Andrea Scanzi (20) e Gigi D’Alessio (21.30).
I concerti: dalle 21 in piazza rossa staffetta tra J-Ax e Fedez (nella foto a destra) in un’esibizione ad alto contenuto di rap e alle 22 in piazza verde con le emozioni di Eugenio Finardi.
Lunedì 20, alle 21, è in programma il concerto di Mark Knopfler, storico frontman dei Dire Straits, già esaurito.

Martedì 21 luglio, la chiusura sarà affidata a Sting, voce dei Police, alle 21.30. Sono ancora disponibili alcuni biglietti per il concerto di Sting (46 euro), mentre l’unico modo per assistere al concerto di Mark Knopfler, sold out da mesi, è acquistare uno degli ultimi abbonamenti all’intero festival al costo di 100 euro. L’abbonamento e i biglietti per le altre tre giornate sono acquistabili nei circuiti TicketOne, Piemonteticket, Ciaoticket e negli uffici del festival a Barolo.