Caporalato nei vigneti del Barolo e del Moscato, aperta un’indagine

ALBA La Commissione agricoltura della Camera avvia un’indagine conoscitiva su lavoro nero e caporalato su tutto il territorio nazionale“. Lo rende noto il vicepresidente della Commissione, il deputato Pd Massimo Fiorio, che l’ha proposta a seguito della recente scoperta di casi di sfruttamento di manodopera nelle colline piemontesi del Barolo e del Moscato. L’indagine coinvolgerà “vari soggetti, prime tra tutti le organizzazioni datoriali e sindacali e le associazioni agricole“, ha aggiunto Fiorio.

Sul tema Gazzetta d’Alba ha realizzato un servizio che sarà pubblicato sul numero in edicola da martedì 7 luglio. Inoltre Gazzetta aveva già affrontato il tema con una inchiesta del 2012 che si può leggere qui: Sulle colline del vino sette su dieci sono stranieri

I vigneti che circondano Barolo.

Ansa