Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Alba, inaugurato lo spazio per gli sbandieratori al parco Tanaro

ALBA Sabato 27 giugno una bellissima festa ha accompagnato la presentazione della piattaforma al parco Tanaro concessa dal Comune al “Gruppo Sbandieratori Città di Alba” e al “Gruppo Sbandieratori Borgo Moretta” per allenamenti ed esercitazioni.

Nell’occasione gli sbandieratori dei due borghi hanno dato spettacolo partendo dal piazzale Pio Cesare e arrivando a suon di trombe e tamburi fino all’area in mezzo al verde vicino al grande fiume, seguiti dai rappresentanti dell’Amministrazione.

Dopo la sfilata, il taglio del nastro all’ingresso della piattaforma realizzata nel 2014 per un triplice utilizzo: le lezioni sulla segnaletica stradale, gli allenamenti degli sbandieratori e come spazio per eventi e manifestazioni.

«Circa un anno fa – ha dichiarato il sindaco Maurizio Marelloabbiamo investito circa 70 mila euro per attrezzare quest’area del parco Tanaro di questa pista per l’educazione stradale dei nostri ragazzi dotando lo spazio di un chiosco, tavoli e sedute da picnic, bagni pubblici, barbecue, fontane e giochi ludici per bambini, cercando di renderlo più fruibile e i risultati sono stati piuttosto soddisfacenti. Poi è nata un’altra idea per risolvere il problema del rumore vicino alle case durante gli allenamenti degli sbandieratori dei due borghi albesi che si esercitavano nel campetto adiacente alla scuola media Vida–Pertini in pieno centro storico. Insieme al presidente del “Gruppo Sbandieratori Città di Alba” Sergio Destefanis e al presidente del “Gruppo Sbandieratori Borgo Moretta” Bruno Silvestro abbiamo pensato che questo spazio potesse essere l’ideale per gli allenamenti. Loro poi ci hanno messo impegno e risorse per attrezzarlo ulteriormente rendendolo adatto allo scopo. Quindi, è stato installato un impianto di illuminazione a led sul piazzale, sull’area barbecue e chiosco  e lungo tutto il tragitto per raggiungerli. In questo modo abbiamo tutto l’ingresso del parco e quest’area illuminati e frequentabili anche di notte. Contemporaneamente i gruppi di sbandieratori possono fare gli allenamenti in un luogo tranquillo. Ringrazio Egea per le lampade e le famiglie Pio e Bubbio per aver tollerato i rumori in passato e per aver collaborato a questa nuova ricollocazione. Ringrazio Mary Garden e Abate Vivai che hanno contribuito. Quest’area completa di impianti audio stereo può essere utilizzata anche per altri eventi come incontri e concerti in mezzo al verde».

I  due gruppi di sbandieratori possono allenarsi tre giorni alla settimana in ore serali, dalle 20.30 alle 22.30 e, in casi eccezionali, anche il sabato pomeriggio dalle 14.30 alle 18. L’autorizzazione per l’uso dell’area durerà dieci anni. A fronte dell’utilizzo, le due associazioni hanno realizzato a proprie spese  il sistema di ancoraggio a terra dei pali di segnaletica stradale posti sulla piattaforma, da fissi diventati rimovibili, della rimozione e del riposizionamento dei segnali dopo ogni utilizzo dello spazio, della realizzazione di un impianto di illuminazione a led e del posizionamento di un box mobile per il deposito di attrezzature.